Salute: Patrizia Simionato passa alla guida dell'Azienda Zero

La direttrice resanese dello Iov è stata scelta dal presidente Zaia come nuovo direttore generale dell'azienda sanitaria nata grazie alla riforma della sanità veneta

Patrizia Simionato in una foto d'archivio

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, ha formalizzato, con un proprio decreto, la nomina della dottoressa Patrizia Simionato, nata a Resana e attuale direttore generale dell’Istituto oncologico veneto, alla guida dell’Azienda Zero, nata con l’entrata in vigore dell’ultima riforma della sanità veneta.

Zaia, con altri due decreti, ha inoltre nominato direttore generale dello Iov l’attuale Dg dell’Ulss 7 Pedemontana, Giorgio Roberti; e il dottor Bortolo Simoni commissario dell’Ulss 7 per gestire l’azienda nei tempi necessari all’espletamento delle procedure concorsuali volte alla nomina del nuovo Dg di Bassano, previste dal decreto legislativo 171/2016, meglio noto come “Decreto Balduzzi”. Le nomine avranno decorrenza dal primo novembre prossimo. La Simionato e Roberti mantengono il contratto già in corso, quello dei direttori Generali della Sanità veneta, che avrà scadenza il 31 dicembre 2020. «I tre manager – fa notare Zaia - sono da tempo al lavoro nell'ambito del sistema sanitario regionale e garantiscono esperienza, capacità professionali e conoscenza approfondita del settore. A tutti auguro buon lavoro nell'interesse dei cittadini assistiti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento