Estate di concorsi per la sanità veneta, 256 posti di lavoro in arrivo

Andranno a completare gli organici di Anestesia e Rianimazione, Medicina Fisica e Riabilitazione, Chirurgia Generale, Medicina e Chirurgia d’Urgenza, Chirurgia Toracica, Ortopedia, Urologia

Arrivano nuovi medici

«Il Veneto, com’è sua tradizione, non molla. Abbiamo le idee chiare sul da farsi per il futuro, livello nazionale permettendo, ma nel frattempo la ricerca dei camici bianchi che servono alla nostra sanità non conosce sosta, con gli strumenti attualmente disponibili. Da qui al 9 agosto Azienda Zero gestirà infatti una vera e propria ondata di nuovi concorsi. Nessuno si permetta mai più di dire che la Regione non vuole assumere, anche perché le bugie hanno le gambe corte e fanno fare brutte figure». Così, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta “l’estate di concorsi”, lanciata da Azienda Zero, che sta gestendo procedure concorsuali per medici, tecnici, infermieri e veterinari, per un totale di migliaia di candidati, e con altri 256 posti per medici in specialità significative, come Anestesia e Rianimazione, Medicina Fisica e Riabilitazione, Chirurgia Generale, Medicina e Chirurgia d’Urgenza, Chirurgia Toracica, Ortopedia, Urologia. Tutti questi concorsi si terranno tra l’1 luglio e il 9 agosto.

«Siamo determinati ogni giorno di più -dice Zaia- a fare tutte le assunzioni che servono, e le faremo se solo i candidati accetteranno l’offerta e la sfida di lavorare in uno dei migliori sistemi sanitari del mondo. Ma non basta perché errori nazionali macroscopici sul numero chiuso nelle facoltà di medicina e sull’attivazione dei posti di specialità rischiano di costare anni di difficoltà e una lunga stagione emergenziale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Anche in questo caso siamo pronti con risposte ben definite, come l’assunzione dei giovani specializzandi che possano completare in corsi la loro formazione al fianco dei colleghi più esperti, aiutandoli nel loro lavoro, e l’autorizzazione ai direttori generali ad attivare rapporti di lavoro con i medici andati in pensione che si trovino nelle condizioni opportune per continuare a dare il loro apporto, particolarmente importante perché caratterizzato da una qualità che non si studia: l’esperienza clinica». Oltre ai 256 nuovi posti messi a bando per i medici, Azienda Zero sta gestendo un concorso per Oss con oltre 4.000 candidati per 312 posti, per il quale in questi giorni è iniziata la prova orale. In dirittura d’arrivo anche l’espletamento del concorso per infermieri i cui termini di presentazione domande sono già scaduti e che vede oltre 6400 candidati, nonché l’espletamento del concorso per Tecnici di Laboratorio con circa 1100 candidati. E’ anche in corso di approvazione il provvedimento per l’indizione del concorso per Tecnici di Radiologia.  Si darà avvio, inoltre, alle procedure concorsuali dell’area amministrativa. Per altre importanti procedure concorsuali, riguardanti ben 24 diverse specialità mediche, Azienda Zero sta definendo le date di effettuazione con le Commissioni esaminatrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento