Ospedale di Conegliano: il dottor Bombardi nuovo primario del reparto di Neurologia

Subentra alla dottoressa Fortunato, che ha retto il reparto dopo il pensionamento del dottor Bruno. Laureato con lode ha fatto esperienza in numerosi ospedali del Nord Italia

In foto: il dottor Roberto Bombardi

Nuovo primario alla guida dell’Unità Operativa di Neurologia dell’ospedale di Conegliano: si tratta del dottor Roberto Bombardi che ha assunto in questi giorni la guida del reparto. Il dottor Bombardo subentra alla dottoressa Marianna Fortunato, che ha retto il reparto dopo il pensionamento, il 01 ottobre 2017, del dottor Sandro Bruno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bombardi si è laureato in medicina e chirurgia a Ferrara nel 1991, con votazione 110/110 e lode e menzione per curriculum studium (ha superato 45 esami rispetto ai 29 obbligatori con 19 lodi e media del 29,83). Nel ’95 si è specializzato in Neurologia, sempre Ferrara e nel 2003 ha conseguito la Laurea in Ingegneria informatica al Politecnico di Milano. Il suo curriculum professionale lo ha visto operativo presso l’Azienda ospedaliera dell’Università di Ferrara, l’ospedale di Rovigo e quello di Bassano del Grappa, nosocomio presso il quale ha prestato servizio fino alla nomina a primario dell’Uoc di Neurologia dell’ospedale di Conegliano. «Esprimo le mie congratulazioni e quelle di tutta l’azienda al dottor Bombardi, chiamato a guidare l’Unità Operativa di Neurologia del Santa Maria dei Battuti - commenta il direttore generale Francesco Benazzi - A gestire il  reparto ci sarà un professionista valido e competente. A lui va il mio augurio di buon lavoro. Un ringraziamento particolare va alla dottoressa Fortunato, che in questo periodo ha retto con grande professionalità il reparto e all'intera equipe»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento