Ulss 2, al via il monitoraggio sulla soddisfazione dei pazienti

Da mercoledì 30 ottobre prenderà il via il nuovo progetto di controllo dell'azienda sanitaria trevigiana. Riguarderà 105 unità operative in sei ospedali dell’Ulss 2

Mercoledì 30 ottobre l'azienda Ulss 2 avvierà l’attività Prems (Patient Reported Experience Measures). Il progetto è un’iniziativa della Regione Veneto - Azienda Zero, in collaborazione con il Laboratorio Management e Sanità della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa (MeS).
 
Si tratta di un sistema di rilevazione costante di dati e informazioni relativi al vissuto e alla soddisfazione dell'utenza, attraverso una piattaforma online che consente di acquisire ed elaborare direttamente i dati. Il sistema  è infatti definito Monitoraggio continuativo dell’esperienza e soddisfazione degli utenti del servizio di ricovero ospedaliero ordinario: Osservatorio permanente dell’esperienza dei pazienti. Al momento della dimissione, all'utente che avrà aderito all'iniziativa sarà inviato un sms e/o una e-mail con un link personale, per effettuare la compilazione di un questionario online, nel quale potrà valutare la sua esperienza di ricovero. Il questionario che il paziente andrà a compilare oltre a indagare le diverse dimensioni dell’esperienza, prevede uno spazio aggiuntivo per la descrizione narrativa da parte del paziente, di quello che considera più rilevante nelle diverse fasi della sua esperienza. In questa prima fase le rilevazioni riguarderanno l'ospedale e il vissuto del ricovero ordinario. Sono coinvolti tutti e sei gli ospedali dell’Azienda Ulss 2 Marca trevigiana ( Conegliano, Vittorio Veneto, Castelfranco, Montebelluna, Oderzo, Treviso). Saranno coinvolte, complessivamente, 105 unità operative distribuite nei sei ospedali, per un totale di 2.216 posti letto. «Questo progetto – sottolinea il direttore generale, Francesco Benazzi - è uno dei modi attraverso il quale aiutare il sistema sanitario a rendere i servizi sempre più orientati alle esigenze dell’utente. La nuove metodica di rilevazione, supportata dalle tecnologie, può aiutare ad ottenere feedback in tempo reale, per incorporare la voce del paziente nel  miglioramento dei servizi. I risultati della rilevazione, continua nel tempo, consentiranno di avere disponibili dei dati utilizzabili quotidianamente (reportistica realtime) per migliorare il servizio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento