Premiati con 41 borse di studio i migliori studenti del Nordest

Durante la cerimonia, svoltasi presso l’ospedale Ca’ Foncello, sono stati consegnati oltre 22 mila euro assegnati a 31 studenti delle scuole superiori e 10 universitari

Rekeep, principale gruppo italiano attivo nell’integrated facility management, è lieto di annunciare l’ottava e ultima tappa a Treviso delle premiazioni della IX edizione di “Un futuro di valore”, l’iniziativa che premia ogni anno, con importanti borse di studio, gli studenti più meritevoli d’Italia.

La cerimonia di premiazione dei 41 migliori studenti del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige si è svolta oggi presso la Sala Conferenze dell’Ospedale Ca’ Foncello, con la partecipazione del Dott. Francesco Benazzi, Direttore Generale Ospedale Ca’ Foncello, Claudio Levorato, Presidente di Manutencoop Società Cooperativa, holding di controllo di Rekeep S.p.A. e Giuliano Di Bernardo, Presidente e AD di Rekeep S.p.A. Rekeep vanta un’importante presenza e oltre 2.600 dipendenti tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, e quella di Treviso, dove il Gruppo conta più di 500 dipendenti, costituisce l’ottava e ultima tappa di un tour più ampio, che ha toccato tutte le principali sedi della Società nella Penisola, nel corso del quale sono stati distribuiti ben 175.000 euro ai 307 studenti universitari e delle scuole superiori più meritevoli, figli di dipendenti del Gruppo a tempo indeterminato (97% dell’organico complessivo), assunti da almeno 12 mesi. A Treviso sono stati premiati 31 studenti delle scuole superiori e 10 universitari, ai quali sono stati consegnati assegni rispettivamente da 400 euro e da mille euro, per un ammontare complessivo di oltre 22 mila euro. I migliori studenti delle superiori sono risultati: Assil Talbi, diplomatosi con 95/100, e Giulia Bot, con la media di 9,11/10. Tra gli universitari, invece, i migliori sono stati Francesca Ballotta, con la media di 29,29/30 e Alessandro Rubbi, con la media di 28/30.

Di seguito l’elenco completo dei 41 premiati: Giulia Ademi, Nathan Argenti, Vanessa Giulia Atitsogbe, Denise Ballarin, Alessia Benini, Nadège Bisoffi, Alice Boarolo, Giorgia Bot, Giulia Bot, Irene Busolin, Tea Ceka, Riccardo Facca, Davide Falcon, Daniela Gnata, Daniel Graiff, Ilaria Graizzaro, Cristina Milenkovic, Anjeza Nelaj, Marta Ortolan, Aleksandra Peric, Marta Querini, Matteo Righetto, Federico Rubbi, Chantal Scozzina, Giulia Sinatora, Assil Talbi, Giulia Tovazzi, Letizia Trevisiol, Francesca Vinci, Victoria Vivaldi, Elena Zuglian, studenti delle scuole superiori; Veronica Atitsogbe, Francesca Ballotta, Gemma Dalla Pozza, Brenda De Armas, Guenda De Battista, Chiara Milani, Martina Padoan, Sara Piazza, Alessandro Rubbi, Patrizia Serafini, studenti universitari. Le borse di studio per la IX edizione di “Un futuro di valore” erano rivolte a studenti delle scuole superiori che avevano superato l’anno scolastico 2017/2018 con una media dei voti superiore a 7,5/10, escludendo le valutazioni in educazione fisica, religione e condotta, o, se all’ultimo anno, l’esame di maturità con votazione pari o superiore a 75/100. Per quanto riguarda gli studenti universitari, sia di atenei pubblici che privati, i premiati dovevano essere in corso con gli esami, avendo superato almeno i 2/3 di quelli previsti dal proprio piano di studi, e aver conseguito una media dei voti superiore a 27/30 o, se al termine del ciclo, una votazione di laurea pari o superiore a 90/100 o 99/110. Dal 2010, anno della prima edizione, il Gruppo Rekeep ha investito nell’iniziativa più di 1,2 milioni di euro, in borse di studio rivolte a circa 1.100 studenti totali, molti dei quali premiati nell’arco del loro intero percorso di studi. Tale importo si aggiunge, inoltre, ai numerosi fondi per iniziative di welfare aziendale messi a disposizione dal Gruppo Rekeep per misure e servizi a favore dei dipendenti.

«Abbiamo curato e fatto crescere questo progetto nel tempo perché crediamo che costituisca un’ulteriore espressione della nostra azione imprenditoriale, della nostra capacità di essere una presenza solidale sui territori in cui operiamo e della nostra volontà di investire costantemente nel welfare delle nostre risorse - ha dichiarato Claudio Levorato, Presidente di Manutencoop Società Cooperativa, holding di controllo di Rekeep S.p.A., che ha ideato e sostenuto il progetto sin dal 2010 - Le Borse di Studio sono un grande esempio di solidarietà intergenerazionale perché chi lavora si fa carico dei bisogni di chi sta studiando per costruire un suo futuro comune migliore». «I ragazzi rappresentano il futuro del nostro Paese e per questo motivo il Gruppo Rekeep è impegnato da anni nel promuovere iniziative che premino il merito e la formazione quale leve per un autentico futuro di valore - ha dichiarato Giuliano Di Bernardo, presidente e amministratore delegato di Rekeep S.p.A - Con grande orgoglio, quindi, premiamo anche quest’anno studenti che si siano realmente distinti per impegno nel proprio percorso di studi, perché sono sicuro che, grazie anche al nostro contributo, potranno concretizzare le loro aspettative di vita attuali e future».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento