Istituto Comprensivo di Breda: in pensione quattro docenti e la preside reggente

Si tratta di Afra Zaffalon, Luciana Bresolin, Nadia Todesco, Bruna Scodeller e Milena Dai Prà

Foto di gruppo per insegnanti e preside

Il 24 giugno il Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo di Breda di Piave ha salutato quattro colleghe che dopo moltissimi anni di servizio a Breda di Piave, lasciano la scuola per il giusto pensionamento. Si tratta di Afra Zaffalon e Luciana Bresolin, insegnanti alla Primaria Puccini a Breda di Piave, in servizio nell’istituto da oltre 30 anni, di Nadia Todesco, della primaria Anna Frank di Pero, dove vi ha lavorato per 25 anni e della professoressa Bruna Scodeller che ha insegnato lettere alla Secondaria Galilei per più di 20 anni. Queste quattro insegnanti si sono dedicate con grande passione e dedizione al difficile compito di educare e insegnare, riuscendoci in maniera egregia, suscitando l’ammirazione e l’affetto dei colleghi.

Con l’occasione gli insegnanti di Breda di Piave hanno salutato anche Milena Dai Prà, preside reggente dell’Istituto, giunta anche lei al pensionamento. Pur avendo diretto le scuole di Breda per soli due anni, ha trasmesso a tutti la sua professionalità, la sua dedizione alla scuola ed un profondo rispetto per il tutto il corpo docente.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

Torna su
TrevisoToday è in caricamento