La storia a fumetti di Norma Cossetto sarà presente anche nelle biblioteche

Ad annunciarlo l'assessore Elena Donazzan che ha presentato il progetto per ampliare la distribuzione del volume alle biblioteche. Sette comuni trevigiani lo hanno già richiesto

“Foiba rossa”, la storia a fumetti della studentessa istriana allieva dell’università di Padova, barbaramente torturata dai partigiani titini e infoibata in Istria, sarà distribuito anche alle biblioteche dei Comuni che ne faranno richiesta.

I primi a richiederlo sono stati gli amministratori di sette comuni della provincia di Treviso: i sindaci di Cornuda Claudio Sartor, di Pederobba Marco Turato, di Crocetta del Montello Marianella Tormena, di Vidor Albino Cordiali e gli assessori di Valdobbiadene Tommaso Razzolini, di Maser Marco Sartor e di Volpago del Montello Renato Povelato, incontrando l’assessore regionale all’istruzione alla formazione Elena Donazzan, hanno manifestato l’interesse di rendere disponibile nella propria biblioteca comunale una o più copie della pubblicazione curata da Emanuele Merlino e Beniamino Delvecchio. «La storia di Norma e degli italiani dell’Istria – dichiara Elena Donazzan – è il simbolo di una tragedia tardivamente riconosciuta dalla Repubblica italiana e che noi abbiamo il dovere di far conoscere ai più giovani. Oltre ad aver disposto la distribuzione del fumetto nelle scuole medie della Regione, in occasione del Giorno del Ricordo e in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e le associazioni degli esuli, accolgo con grande piacere la richiesta dei sindaci trevigiani. Mi auguro che anche altri amministratori vogliano imitarli, per far conoscere ai ragazzi e agli adulti di oggi l’orribile tragedia della pulizia etnica subìta dalle popolazioni istriane, giuliane e dalmate, colpevoli solo di essere italiane».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Fondi di caffè: non gettarli, ti sorprenderanno!

Torna su
TrevisoToday è in caricamento