Primo giorno di scuola, le istituzioni festeggiano insieme agli studenti

A Sernaglia della Battaglia prima campanella del nuovo anno con l'alzabandiera insieme al sindaco e agli Alpini. Al Cfp di Fonte le parole ben auguranti di Julio Velasco. Celebrazioni anche a Breda di Piave

Mercoledì 11 settembre, alle ore 9.30 il sindaco Mirco Villanova ha partecipato all’alzabandiera organizzato dal Gruppo Alpini di Sernaglia nell’Istituto Comprensivo di Sernaglia in occasione del primo giorno di lezioni scolastiche. In questo contesto, il primo cittadino ha augurato agli alunni un buon inizio e una buona prosecuzione dell’anno scolastico, ricordando l’importanza della scuola non solo come luogo di apprendimento ma anche di crescita umana e interpersonale e augurando un proficuo lavoro alla nuova dirigente scolastica prof.ssa Ester Fagni e a tutto il personale docente e non docente. Per tutti i presenti si è trattato di un momento emozionante, reso ancora più solenne dalle voci dei ragazzi che insieme agli Alpini hanno intonato l’Inno nazionale italiano.

AnnoScolastico201920Inaugurazione2-2

Al Cfp di Fonte l’inizio dell’anno scolastico si è aperto con una riflessione su dichiarazioni di Julio Velasco ex allenatore della nazionale di Pallavolo. «Gli adulti vogliono evitare le frustrazioni ai ragazzi e intervengono subito. Ma non dobbiamo proteggerli. Se uno sbaglia non è che non vale o è una schifezza, ha solo sbagliato. Quando ti alleni sulla trave, nella ginnastica artistica, ti fanno fare la ruota e mettono dei cuscini di gomma piuma. Ma arriva un momento in cui i cuscini vengono tolti. Dobbiamo allenarci per i momenti in cui non ci saranno i cuscini». Queste due ed altre frasi estratte da una intervista a Julio Velasco, ex allenatore della nazionale di pallavolo, sono state invece proposte agli studenti della fondazione Opera Monte Grappa di Fonte. Durante il momento di accoglienza nel grande open space all’ingresso della scuola gli allievi hanno così partecipato ad un breve momento di saluto da parte del presidente don Paolo Magoga e del direttore generale Andrea Mangano alla presenza dei docenti. Le frasi sono state quindi oggetto di discussione alla prima ora in tutte le classi. «Abbiamo voluto iniziare l’anno scolastico parlando di valori e del coraggio di mettersi in gioco – spiega don Paolo Magoga -. Ci teniamo che i nostri allievi vivano la scuola non solo come occasione di conoscenza ma anche di maturazione individuale che aumenta la fiducia nelle proprie capacità». «Anche quest’anno siamo soddisfatti perché registriamo iscritti provenienti non solo dalla provincia di Treviso, ma anche da Vicenza e Belluno – aggiunge Andrea Mangano -. La nostra scuola continua inoltre ad essere multietnica essendoci allievi di famiglie provenienti da ben 20 nazioni estere. Nostro obiettivo è offrire sempre più una preparazione qualificata perché una volta usciti da scuola questi ragazzi siano preparati per il mondo del lavoro o per proseguire gli studi. Anche per questo moltissime ore vengono dedicate a stage in aziende del territorio che sono alla ricerca spasmodica di meccanici, impiantisti termoidraulici ed elettricisti. Offriamo anche percorsi formativi personalizzati che tengono conto delle singole potenzialità di ognuno».

Primo giorno per le scuole d’infanzia, per le primarie e le secondarie anche a Breda di Piave e il Comune come sempre in prima fila, assieme alle Associazioni d’Arma: Alpini, Bersaglieri, Artiglieri. Un momento toccante quello dell’alzabandiera. L'Amministrazione Comunale di Breda di Piave ha augurato a studenti, famiglie, docenti e tutte le componenti del mondo scolastico, il miglior augurio di inizio dell’anno formativo. (foto qui sotto, la celebrazione a Pero)

primaria pero-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento