Segnalazioni e interventi: Asolo arriva su Whatsapp

Da oggi, mercoledì 18 settembre, il Comune trevigiano ha attivato un numero Whatsapp a cui i cittadini possono rivolgersi inviando foto e segnalazioni per migliorare i servizi in città

Un numero per segnalare con un veloce messaggio Whatsapp (magari con foto) buche e dissesti del manto stradale e dei marciapiedi, punti luce spenti, semafori non attivi o mal funzionanti e tutto ciò che compete il Settore Territorio e Manutenzione: si chiama Servizio Whatsapp "Comune di Asolo - Servizio Manutenzioni" e da oggi, mercoledì 18 settembre, sarà a disposizione dei cittadini, affinché chi abita e vive il territorio possa aiutare l’amministrazione ad individuarne le criticità e a migliorarne i servizi offerti.

Il numero da contattare è 335 1309748 e le segnalazioni delle problematiche riscontrate raggiungeranno in tempo reale il Settore Territorio e Manutenzione del Comune di Asolo che, informato, deciderà il da farsi. Il numero sarà attivo 24 ore su 24, ma le richieste verranno prese in carico dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 14 e gli interventi saranno organizzati sulla base della richiesta e della gravità, non secondo l'ordine cronologico di arrivo. Verranno accettati esclusivamente i messaggi accompagnati dalle generalità del richiedente (i messaggi anonimi saranno rifiutati) e riguardanti esclusivamente il Settore Manutenzioni (per segnalazioni relative a guasti o malfunzionamenti alle reti di distribuzione di acqua, luce, gas o telefono, al fine di agevolare gli interventi di ripristino, si dovrà fare riferimento agli enti gestori).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento