← Tutte le segnalazioni

Panorami

Il biker Aiossa dalla Calabria a Capo Nord con la Honda Monkey 125

Viale Italia, 1 · San Liberale

Affrontare un viaggio di oltre 10 mila chilometri, in sella ad una mini-bike, non è cosa semplice ma ciò è stato possibile e qualcuno ci è riuscito alla grande. Gianclaudio Aiossa Aiossa è un esperto viaggiatore delle due ruote, con alle spalle viaggi non da poco, l’Islanda con la sua NC750X, ben due volte alla Gibraltar Race in sella alla Africa Twin, in Italia ha partecipato alla “20.000 Pieghe” ed alla “Hard Alpi Tour Sanremo – Sestriere”, con la AT Adventure Sports, reduce della Honda Adventure Roads in Sudafrica, definendosi a tutti gli effetti un vero e proprio Adventure Rider Honda. Ed infine ha voluto realizzare un suo sogno nel cassetto, proponendo alla Honda Motor Europe – Italia, un’idea alquanto bizzarra; affrontare una delle mete più ambite dai veri biker ma questa volta non con la classica moto super accessoriata bensì con una piccola e semplice moto da città. Viaggiare comodi La partenza era stata prefissata per il 5 luglio di quest’anno, alle prime ore dell’alba il giovane calabrese è partito in sella sua modesta Honda Monkey 125, percorrendo ben 10 mila chilometri dalla Calabria fino a Nordkapp in Norvegia, con ritorno stabilito alla base dell’Honda di Roma. Una grande avventura che Gianclaudio ha percorso a bordo della sua piccola “scimmietta” dove, grazie anche alla sua esperienza, lo ha portato ad affrontare una guida sicura e piacevole. La stanchezza c'era, distanze giornaliere molto lunghe ma il traguardo era sempre più vicino: Capo Nord. Non facile con una mini-moto ma Aiossa è riuscito a sfatare un mito in soli 18 giorni, attraversando tutta l’Europa con tappe in Germania, Danimarca, Svezia, per poi raggiungere con uno sprint finale, la tanto desiderata meta.

Un ritorno alternato faticoso ed emozionante, attraversando la Finlandia, l’Estonia, la Lettonia, la Lituania, la Polonia, la Repubblica Ceca, l’Austria, per terminare la corsa a Roma, nella sede principale della Honda Motor Europe, con la sua ormai inseparabile Monkey e con ben 10.100 km in più sul conta chilometri. Honda Monkey 125 Difficile immaginarla per un viaggio di 10.000 km fatti in meno di 20 giorni, una piccola e semplice moto da città con ruote da 12 pollici e con motore da quasi 10 CV. La Monkey ispira grande divertimento e simpatia fin dal primo contatto ma mai pensata per i lunghi viaggi. Il grande Aiossa ha invece smentito questo falso mito ed ha fato diventare la piccola moto, in una grande moto per “folli” viaggiatori. Il viaggio è stato fatto senza nessun tipo di problema ma con tanto divertimento, fino al comune più a nord della Norvegia e d'Europa. La piccola cilindrata della Honda, solo 125 centimetri cubici, non gli ha permesso di percorrere le autostrade o strade a scorrimento veloce (tranne che per alcuni stati con regolare accesso ai motocicli inferiori ai 150cc), ma solo per strade provinciali. Missione compiuta!!!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Le foto dei lettori: il Castello Romano di Treviso

  • Farmacie: ecco quelle di turno aperte a Treviso dal 8 al 18 Agosto

  • Mancanza d'illuminazione pubblica a Villorba

  • A Treviso le farmacie più vicine agli ospedali rimarranno aperte H24 per tutti i giorni dell’anno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento