Carnevali di Marca: un laboratorio gratuito per creare maschere in cartapesta

Interessante iniziativa promossa dall'associazione trevigiana. Dal 18 al 20 ottobre a Vittorio Veneto si potrà imparare a realizzare la propria maschera in cartapesta per carnevale

Un corso gratuito per imparare a creare maschere in cartapesta. Lo propone l'associazione Carnevali di Marca, in collaborazione con Savno, da giovedì 18 a sabato 20 ottobre nei locali della cooperativa “Terra Fertile” in via della Seta 23 a San Giacomo di Veglia, Vittorio Veneto.

Il progetto è rivolto agli insegnanti delle scuole primarie e ai componenti di gruppi e carri mascherati, associazioni e parrocchie ed è finalizzato a insegnare a maneggiare la cartapesta. Durante il corso, i partecipanti potranno mettere alla prova il loro ingegno e la loro creatività per realizzare una maschera carnevalesca, come i veri artisti dei carnevali più famosi. Una volta appresa la lezione, i partecipanti potranno trasferirne i rudimenti ai loro alunni, ai ragazzi in genere e a tutti coloro i quali siano interessati a impararla. Le lezioni prevedono da parte degli organizzatori del corso la sola spiegazione e dimostrazione della creazione di una maschera in cartapesta, a cui dovrà seguire una sessione pratica da svolgere autonomamente. A disposizione dei partecipanti al corso ci saranno pochi ma fondamentali materiali: fogli di carta da giornale, colla vinilica, colla da parati, nastri di carta, cartoncini e colori acrilici. Gli strumenti di “lavoro” saranno un palloncino (per dare la forma iniziale alla maschera), un secchiello, pennelli, elastici e forbici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la prima lezione (giovedì 18 dalle 20.30) gli insegnanti faranno conoscere i principali tipi di cartapesta e i loro usi. Il gruppo deciderà insieme come progettare la maschera e il tema da rispettare. Per la parte pratica, si inizierà a impostare la base su cui nascerà la maschera. Nella seconda lezione (venerdì 19 dalle 20.30) si procederà a stratificare la carta per solidificare la bozza della maschera. In questa fase intermedia si accenneranno ai partecipanti i “segreti” su come modellare la maschera secondo le proporzioni del volto. Durante l'ultima lezione (sabato 20 dalle 9 del mattino a mezzogiorno; seguirà un pranzo frugale), il gruppo si concentrerà sulla modellazione definitiva della maschera. Ogni partecipante potrà colorarla e abbellirla a suo piacimento, rispettando il tema deciso dall'intero gruppo. “Questo corso – spiegano il presidente dell'associazione Carnevali di Marca Redo Bezzo e il direttore artistico Luigi Dorigo – vuole dare la possibilità di fare emergere la fantasia dei ragazzi, sviluppare la loro manualità e fare scoprire loro l'arte che si nasconde dietro la realizzazione di una maschera o di un carro allegorico, proprio come quelli che molte volte hanno visto sfilare. Ringraziamo Savno e Terra Fertile per il supporto e l’ospitalità a questo progetto che vuole formare nuove persone in grado di trasmettere le tecniche di lavorazione della cartapesta ai più giovani, aumentando anche gli “insegnanti” del nostro progetto teso a diffondere nelle scuole la lavorazione della cartapesta, con l'obiettivo di portare bambini e ragazzi a vivere il carnevale sempre più da protagonisti oltre che da spettatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento