← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Home Festival alle porte: "Quartiere di San Giuseppe di nuovo sotto assedio"

Via Noalese · San Giuseppe

TREVISO Ormai ci siamo: tra pochi giorni si apriranno le danze all'Home festival 2017 e noi, che abitiamo a S.Giuseppe saremo nuovamente sotto assedio. Barricati nelle nostre case che raggiungeremo con difficoltà zigzagando tra la marea di gente che sciamerà per strada di Boiago, strada dell'Aeroporto, via Canevare, via Ponchielli e le loro laterali e per il resto del quartiere e le loro auto parcheggiate dove capiterà in barba ai più elementari dettami di rispetto e buona educazione.

Val la pena di rammentare ciò che accadde l'anno scorso, perchè pesano ancora come macigni le dichiarazioni "stupefacenti" e mai digerite in quanto risuonate inutilmente offensive nei nostri confronti del patròn della manifestazione: "...registriamo l'odore stantio del provincialismo che cerca di deturpare l'immagine di Home Festival, una società che accredita per l'evento oltre 2000 persone che meritano rispetto e non di essere banalizzati per un bicchiere abbandonato per strada..." Alla faccia del bicchiere! Abbiamo subito vandalismi gratuiti a iosa con transenne scaraventate nei nostri giardini assieme a bottiglie in frantumi, per non dire di lattine, preservativi, pacchetti di sigarette come piovesse fino alle immancabili deiezioni liquide e solide sull'uscio di casa finendo con la segnaletica stradale smontata e lanciata nei fossi o addirittura sulla strada. Le statistiche in base alle denunce non raccontano la verità perchè sono incomplete e parzialissime ma fu facile constatare cosa effettivamente fu il lascito Home. Un lascito totalmente sulle spalle del quartiere, di noi residenti,e con quale benefico? 2 briosches in più al bar a fronte di chili d'immondizia appena fuori dei plateatici? Le foto che allego sono la cronistoria di ciò che spero sinceramente non debba ripetersi. Perchè avemmo danno su danno e beffa compresa, quella cioè di aver dovuto pulire case e strade usando i nostri bidoncini, pagando per giunta quel servizio che non ci fu per finire pure derisi. Sarà quest'anno la fotocopia del 2016? Lo vedremo presto tutti.

fabio barbieri-3

LA REPLICA DI HOME FESTIVAL “Stiamo lavorando da anni -spiega Fabio Barbieri, uno dei portavoce del comitato dei residenti pro Home Festival- per creare una rete di amicizia attorno alla nostra casa. Abbiamo decine e decine di famiglie di San Giuseppe, centinaia di persone tra anziani e bambini, giovani e adulti che stanno con noi. La nostra missione è quella di rendere HF un punto di aggregazione e gioia, risolvendo casa per casa i piccoli problemi che possono nascere quando arrivano centomila persone in un luogo che di solito è deserto e abbandonato nel degrado. Proviamo amarezza e sconforto nel leggere chi ci attacca ancora prima che l’evento inizi, mostrando foto e tirando fuori ricordi coi quali ha già ottenuto visibilità, non capiamo per quale fine, lo scorso anno. A chi invia queste foto chiediamo, come chiediamo a tutti i residenti, di segnalarci a info@homefestival.eu qualsiasi disagio e interverremo subito: siamo pronti al dialogo, a risolvere problemi, a trovare soluzioni ma odiamo le polemiche. Diciamo a questo signore che vi ha inviato le foto: basta che si confronti con qualcuno dei propri vicini di casa, sicuramente avranno il nostro telefonino e i nostri riferimenti, oppure si presenti e ci chiami e insieme troveremo una soluzione. Home è la casa di tutti, è la nostra casa: e non permetteremo a persone sole e isolate di gridare sui giornali per danneggiare la nostra immagine e il nostro lavoro”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Il Veneto e le ferrovie, tra cinismo e insensibilità

  • Treviso-Ostiglia, Ultimo Miglio: ecco l'area-sosta

  • Giovani volontari alla Nostra Famiglia di Conegliano per un'opportunità di volontariato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento