Al museo Bailo gli studenti di Riccati e Palladio incontrano l’autore Francesco Vidotto

Giovedì 31 ottobre, al museo civico di Treviso, un appuntamento dedicato ai giovani e al mondo della lettura, per condividere e approfondire interessi, bisogni e riflessioni di un mondo adolescenziale in formazione. Dalle 15 l’evento è aperto alla cittadinanza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si terrà giovedì 31 ottobre dalle ore 9, al museo civico Luigi Bailo di Treviso, l’evento promosso dall’associazione “Leggere insieme ad alta voce”, in collaborazione con il Soroptimist Club di Treviso e con il patrocinio del Comune di Treviso, nell’ambito di “Treviso Città che legge”: oltre 120 studenti degli istituti di secondo grado Riccati e Palladio incontreranno lo scrittore cadorino Francesco Vidotto, autore dell’ultimo romanzo “Meraviglia”. Un libro ponte fra generazioni.

Un evento, aperto alla cittadinanza dalle ore 15, che intende favorire la riflessione su situazioni condivisibili dai ragazzi, offrendo un’occasione preziosa di confronto e approfondimento sugli interessi e i bisogni degli adolescenti di oggi. «Il progetto nasce dall’esigenza di avvicinare i giovani al libro come mezzo di riflessione, crescita personale e di conoscenza non solo del mondo esterno ma di se stessi: l’incontro con l’autore rappresenta una diversità che incuriosisce e stimola anche il lettore più refrattario – sostiene Alessandra Jesi Soligoni, presidente del Gruppo di Lettura “Leggere insieme ad alta voce” - con uno stile disinvolto, Vidotto si lega alla vita dei ragazzi d’oggi, offrendo una visione su molte delle problematiche che essi possono incontrare nella loro esperienza di vita, nel rapporto con gli adulti, nella ricerca di sé». Testo di formazione, che induce il giovane lettore a una serie di confronti con la propria esperienza e riflessioni su tematiche di vita quotidiana: Meraviglia è la storia di un amore implacabile e di un’intima ricerca di sé. Vidotto approfondisce gli anni difficili della formazione di un adolescente, che non eccelle, che non è ammirato, che fatica a individuare i propri contorni, ma che proprio nell’accettazione di se stesso e degli eventi riuscirà a trovare il senso di una vita che gli appartiene profondamente.

Aderente al Patto per la Lettura della Città di Treviso, con qualifica di Atleti della Lettura, l’Associazione Leggere Insieme ad Alta Voce nasce nel 2004 per favorire l’arricchimento personale, culturale e la socializzazione, attraverso la promozione della lettura ad alta voce con lettore professionista. Itinerari letterari e incontri con autori, in collaborazione con la Biblioteca Civica, sono offerti alla cittadinanza, con il patrocinio del Comune di Treviso e del Soroptimist Club di Treviso.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento