«Anziani non autosufficienti: una stangata per troppe famiglie»

Lunedì 5 novembre a Treviso la presentazione del Libro bianco del Pd sui centri servizi per anziani nella Marca. Occasione per un importante confronto su un tema problematico

Il tema della non autosufficienza, le mancate risposte della Giunta Zaia e la conseguente stangata per migliaia di famiglie, saranno al centro dell’incontro promosso dal gruppo regionale del Partito Democratico lunedì prossimo, 5 novembre, alle 20.45 all’Hotel Ca’ del Galletto in via Santa Bona Vecchia a Treviso.

Verrà illustrato il Libro bianco sui Centri servizi per anziani, curato dal consigliere dem Claudio Sinigaglia, presente insieme al collega Andrea Zanoni che coordinerà la tavola rotonda. “In questa pubblicazione mostriamo, dati alla mano, come l’alto costo delle rette a carico delle famiglie per inserire un proprio caro in casa di riposo, decisione già di per sé difficile, sia un’emergenza: quasi diecimila sono costrette a pagare l’intera quota con un importo medio di 2.300 euro e punte fino a 3.000, evidenziando le responsabilità. L’immobilismo della Regione, con la mancata riforma delle Ipab e il blocco del valore delle impegnative, fermo dal 2009, sta mettendo in seria difficoltà anche i Centri per anziani e le amministrazioni comunali, con conseguenze devastanti per l’intero sistema. Il tema della non autosufficienza, insieme a quello del personale, dovranno essere centrali nel nuovo Piano sociosanitario e le nostre proposte vanno proprio in questa direzione”, spiegano i due consiglieri democratici. Interverranno il segretario provinciale Giovanni Zorzi e il responsabile Sanità del Partito Democratico Nicolò Rocco, oltre al sociologo e ricercatore Davide Girardi con una relazione su ‘Andamenti demografici e dintorni. Una questione che riguarda tutti’. Alla tavola rotonda parteciperanno anche rappresentanti di enti locali, sindacati, dirigenza e personale sanitario e sociosanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Malore fatale: il cuoco dell'osteria Al Baston muore a 59 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento