← Tutte le segnalazioni

Altro

Treviso-Ostiglia ultimo miglio, se n'è andato l'ultimo moschettiere

Strada dell'Aeroporto · San Giuseppe

Il casello che vigila sui primi metri dell'Ultimo Miglio della TV/Ostiglia, la "strada del Respiro" , così battezzata per quel lussureggiante bosco lineare che l'abbraccia nei suoi 117 chilometri di lunghezza, dalla stazioncina di Santi Quaranta, nel quartiere Eden di Treviso, a quella di Ostiglia, in quel di Mantova, ora è proprio vuoto. Ha preso l'ultimo treno infatti il suo ferroviere-casellante,Egidio Cecchetto, classe 1929, figura ben nota a tutti i camminatori e cicloturisti che dall'apertura , anno 2015, del tratto che raccorda quello padovano a quello trevigiano, qui giungono per poi fermarsi davanti alle transenne del cantiere che avrebbe dovuto chiudersi nell'agosto del 2017 ed invece è ancora aperto e ben lungi dall'essere completato. Una fermata obbligata per chiedere ragguagli, per dissetarsi alla fontanella del suo orto o assaporare ,a seconda della stagione, albicocche, fichi, uva fragola, susine del suo frutteto, prima di sciamare lungo le comunali verso il centro città , la Restera e di qui fino alla laguna e Venezia. Era anche l'ultimo dei 4 Moschettieri che, alla fine del secolo scorso, anno 1975, salvarono dall'oblio e dalla distruzione un prezioso capitello votivo eretto nella seconda metà dell'800 ,affrescato da quegli "Itineranti" chiamati a dipingere ville e palazzi della nobiltà trevigiana e veneziana sito all'incrocio tra strada di Boiago e strada dell'Aeroporto , a pochi passi dall'Ostiglia. Silvio Trabucco, Giuseppe Zornio, Pietro Vanin ed Egidio Cecchetto, questi i loro nomi scavarono, disboscarono, ripulirono l'ammasso di sterpaglie, rifiuti e terra di riporto- la zona fu per decenni cava d'argilla per la fornace Appiani- finchè ciò che appena s'intravvedeva non ritornò completamente alla luce. Attorno crearono anche un piccolo giardino recuperando il fossato d'acqua sorgiva ostruito e ridotto a rigagnolo regalando così alla contrada Moncia e alla città tutta una piccola oasi di pace e d'arte a lato della trafficata comunale. La storia di quest'impresa è raccontata in una serie di pannelli che campeggia a lato del capitello.

Vittore Trabucco

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Treviso-Ostiglia, sabato l'inaugurazione!

  • Segnalazioni

    Treviso/Ostiglia, Ultimo Miglio: compleanno col broncio

  • Segnalazioni

    Presentato il libro sulla Resistenza dei ferrovieri comunisti di Treviso

  • Segnalazioni

    3° Corso Motociclisti Volontari FMI

Torna su
TrevisoToday è in caricamento