Bella serata di basket al Palamazzalovo: la De' Longhi batte Verona 87-74

La squadra di coach Menetti supera la Tezenis grazie ad un'ottima prova collettiva. Applausi per capitan Antonutti, Burnett eletto MVP del match

MONTEBELLUNA La De’ Longhi Treviso ha affrontato il terzo test del suo precampionato contro la Tezenis Verona. Dopo la sconfitta contro Udine a Pieve di Soligo e il secondo posto al Torneo di San Bonifacio, la truppa di coach Menetti ha vinto 87-74 contro gli scaligeri. Una partita utile per una squadra che è ancora un cantiere aperto e che si sta preparando per il primo impegno ufficiale della stagione: la Supercoppa Old Wild West, in programma a fine settembre. Tra i migliori Chillo, 16 pt e 8 rimbalzi con 27 di valutazione, e Burnett, 20 punti e 5 assist con 31 di valutazione. Complice l'assenza di Tessitori, fermato dalla tonsillite, Menetti ha schierato un quintetto piccolo che ha mosso molto la palla all'interno dell'area. I segnali sono incoraggianti, c'è tutto il tempo per migliorare e questo fine settimana si svolgerà il torneo di Caorle, un'altra occasione utile per provare nuovi assetti tattici.

CRONACA Menetti parte con il quintetto Small Ball composto da Wayns, Imbrò, Sarto, Antonutti e Chillo. Proprio l'ex Fortitudo è il più ispirato di TVB in avvio: quattro punti di fila e tanta grinta a rimbalzo. Il neoacquisto Burnett entra e segna subito una tripla, l'americano si ripete l'azione dopo firmando il primo allungo sulla Tezenis, infine propizia pure il canestro di Chillo da sotto. Il primo quarto termina 18-9 in favore della De' Longhi, come pronosticabile Menetti lascia ampio spazio ai giovani .

 Nel secondo quarto Verona riduce lo svantaggio con due triple Jazzmar Ferguson, Treviso rimane però avanti grazie ai canestri di Antonutti e Imbrò. Il siciliano realizza un bel piazzato in isolamento e poi innesca Sarto da tre punti: Treviso ritorna a +10. Verona gioca prevalentemente con il quintetto alto, non riuscendo però ad arginare le bocche da fuoco della De' Longhi dall'arco. Antonutti ne approfitta segnando due triple nel finale di quarto, si va all'intervallo con Treviso avanti 42-30.

Andrea Amato inaugura il terzo quarto con una tripla, Candussi lo segue a ruota: Verona a -8. Treviso accusa l'avvio sprint degli scaligeri e subisce un parziale complessivo di 11-4. I canestri di Chillo non bastano per fermare la rimonta di Verona, anzi, Candussi segna con il fallo di Burnett e porta la Tezenis al primo vantaggio della partita (48-49; 4:29). Treviso riesce comunque a chiudere il quarto in vantaggio 62-61. Sorprende l'elevata intensità difensiva sfoderata dalle due squadre nonostante la posta in palio sia nulla. 

Nell'ultimo quarto TVB mette in mostra un ottimo gioco offensivo, sulla falsariga di quanto espresso nei primi due quarti. Verona smette di segnare, la De' Longhi piazza l'allungo decisivo con le triple di Antonutti e vince 87-74. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento