Salta l'attesa Granfondo Pinarello: «Le abbiamo provate tutte, ci vediamo nel 2021»

Fausto Pinarello: «Il progetto che trasformerà Treviso nella capitale di ogni disciplina sportiva su due ruote è solo rimandato»

Lo start della Granfondo 2019

Niente da fare, anche l'edizione 2020 della Granfondo Pinarello (prevista per il 19 luglio) è stata annullata, così come molti altri importanti eventi sportivi su tutto il territorio della Marca trevigiana. «Abbiamo cercato fino alla fine di salvare la nostra manifestazione - fanno sapere gli organizzatori - Abbiamo infatti ipotizzato nuovi scenari e nuove modalità per dare a tutti la speranza di pedalare almeno a Treviso in questo sfortunato 2020. Lo scenario che però si prospettava, seppur sicuro, non ci convinceva in termini di "esperienza ciclistica" e per questo motivo abbiamo definitivamente deciso di annullare la 24^ attesa edizione della corsa. Tutti coloro che si erano iscritti all'edizione 2020 saranno comunque automaticamente iscritti all'edizione 2021. In tutto ciò vi è però una grande notizia: questo forzato anno di stop permetterà infatti di concentrarci maggiormente sull'idea innovativa che avevamo nel cassetto, assicurando quindi un'edizione 2021 davvero indimenticabile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo il commento a caldo di Fausto Pinarello: «Il progetto che trasformerà Treviso nella capitale di ogni disciplina sportiva su due ruote è solo rimandato! Saranno tre giorni indimenticabili, un'esperienza di ciclismo per tutti, dagli agonisti ai neofiti, dalle donne ai bambini. Insomma, una manifestazione che troverà il suo finale nella Granfondo Pinarello della domenica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento