L'atletica trevigiana ha festeggiato a Tarzo un 2016 veramente da record

La FIDAL può gioire: oltre 4.700 atleti e 45 società e un +15,5% di tesserati nell'arco del quadriennio olimpico appena concluso. Ai vertici del movimento trevigiano si è comunque stabilmente insediata Trevisatletica che ha vinto il Campionato Provinciale di Società

Il gruppo giovanile di Trevisatletica

TARZO L’atletica ha fatto passerella, domenica mattina a Tarzo, per la tradizionale festa provinciale di fine anno. L’Auditorium della Banca Prealpi ha accolto, come da alcuni anni a questa parte, i protagonisti di una stagione che ha confermato la vivacità del movimento provinciale.  L’atletica trevigiana è una realtà in crescita. I numeri – oltre 4.700 atleti e 45 società – sono da record. Il progresso è netto (+15,5% di tesserati nell’arco del quadriennio olimpico appena concluso). E piace anche l’entusiasmo che atleti e società hanno riversato nel tradizionale appuntamento organizzato dal Comitato provinciale della Fidal.

La festa di Tarzo, con Afra Tubia a fare magistralmente gli onori di casa, si è aperta con ospiti diversi dal solito. Il presidente della Fidal provinciale, Oddone Tubia, ha voluto chiamare sul palco la propria squadra: non solo i componenti del neoeletto Consiglio provinciale (Valentina Bettiol, Luigi Durigon, Ivo Merlo e Francesco Storgato). Ma anche i collaboratori esterni, non eletti, del direttivo. E poi i referenti della Commissione per l’attività giovanile, il Fiduciario tecnico Sandro Delton; quello del Gruppo Giudici Gara, Emanuela Carrer; e i componenti del neonato gruppo Sigma, cui spetterà la gestione informatizzata delle segreterie di gara. Il messaggio è chiaro: l’atletica trevigiana è appena uscita da una contesa elettorale lunga e sfibrante, ma la squadra di Tubia c’è. Ed è pronta ad affrontare nuove sfide. Ai vertici del movimento trevigiano si è stabilmente insediata Trevisatletica. La società del capoluogo ha vinto, anche nel 2016, il Campionato Provinciale di Società per il Settore Promozionale, rassegna lunga un anno che prende in considerazione i risultati ottenuti in ogni tipologia di gara. Trevisatletica si è lasciata alle spalle l’Atletica Pederobba, l’Atletica Montebelluna Veneto Banca e un’altra ventina di società, confermando la supremazia delle ultime stagioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ di Trevisatletica anche Nikol Marsura, promettente mezzofondista sernagliese, premiata a Tarzo come atleta trevigiana dell’anno. Ha ricevuto il riconoscimento dalle mani di Adriana Bressan, a sua volta premiata come tecnico dell’anno. Li accomuna, curiosamente, la mancanza di una pista per gli allenamenti. Anche per questo i loro successi valgono di più.  Insieme ad Adriana Bressan e Nikol Marsura, riconoscimenti speciali per Silvano Tomasi (dirigente dell’anno), Luciano Cestaro e Noemi De Zan (giudici dell’anno), Guglielmo Marcuzzo (premio alla carriera), Laura Baggio (premio Fair play), Elena Bosco e Riccardo Favretto (premio Didonè), Andrea Meneghin e Barbara Norello (menzioni speciali), Salima Barzanti (giornalista). Ad alcuni azzurri di Marca, come Antonio Fent, Virginia Scardanzan, Jacopo Zanatta e Martina Lorenzetto, il compito invece di premiare i più giovani colleghi: circa 150 atleti, al limite dei 17 anni, per i quali il 2016 resterà un anno da ricordare. E il 2017 è già dietro l’angolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio all'azienda agricola Vaka Mora: a fuoco 500 balle di fieno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento