Barbara Pozzobon ha vinto la medaglia d'oro nella 25 km tricolore

La poliziotta di Maserada sul Piave conquista l'oro ai nazionali assoluti e stacca il pass per i mondiali in Corea del Sud. Oro nella categoria ragazzi anche per Alessio Sartoretto

In foto: Pozzobon e l'allenatrice Bertelli

Trionfo di Barbara Pozzobon ai nazionali assoluti di nuoto in acque libere a Piombino. Nella gara dei 25 km, l’atleta delle Fiamme Oro ha toccato per prima il traguardo col tempo di 6 ore 04'25", lasciandosi alle spalle Aurora Ponselé e Alice Franco. Grande prestazione da parte della poliziotta di Hydros, che dopo il ritiro di lunedì scorso nella 10 km, ha portato a casa il risultato che vale l’accesso ai campionati mondiali di nuoto, in programma a luglio a Gwangju, in Corea del Sud.

Il successo nelle acque del Tirreno arriva al termine di una gara tattica, condotta con il gruppo di testa dal primo fino all’ultimo dei 17 giri, quando Pozzobon ha allungato sulle inseguitrici, chiudendo con quasi 100 metri di vantaggio sulla seconda classificata. Una rivincita a un anno di distanza dai tricolori di Castelgandolfo, dove la nuotatrice di Maserada sul Piave chiuse con una medaglia d’argento (dietro proprio ad Aurora Ponselé), che le precluse l’accesso agli europei. «Era da un po' di tempo che provavo a vincere – dichiara Pozzobon - finalmente ce l'ho fatta e sono felice. Ho tirato fin dall'inizio, cercando di stare in scia quando ero un po' più stanca ma senza staccarmi mai dal gruppo. Alla fine ho dato tutto. Sono stanca ma strafelice». Una vittoria condivisa con l’allenatrice Barbara Bertelli, che insieme alla sua allieva aveva studiato la gara nei minimi particolari e che ritorna a Treviso dalla trasferta toscana con altri due risultati pesanti firmati dalla squadra Hydros: l’oro, nella categoria ragazzi, del classe 2003 Alessio Sartoretto, vincitore nei 2,5 km con il tempo di 29’02”6; e il quarto posto, sempre nei 2,5 km (categoria juniores) di Riccardo Visentin (29’25”5). «Una grande soddisfazione che è frutto dell’ottimo lavoro svolto dai ragazzi – spiega Bertelli – Abbiamo vissuto sfide impegnative e dense di emozioni, che ci arricchiscono tanto quanto i risultati ottenuti». Ad esultare per la vittoria di Barbara Pozzobon (che guadagna il pass mondiale nella 25 km insieme ad altri due atleti della Fiamme Oro, Alessio Occhipinti e Simone Ruffini) ci sono tutta la squadra Hydros, la comunità di Maserada sul Piave e la città di Treviso, la sua seconda casa, in cui si allena e che una settimana fa l’aveva invitata come rappresentante dello sport cittadino alla partenza della 19^ tappa del Giro d’Italia. Tra poco più di un mese, Barbara sarà a rappresentare la Marca ai mondiali. 

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento