Nuoto, Barbara Pozzobon vince la Capri-Napoli

La nuotatrice delle Fiamme Oro, già vincitrice 15 giorni fa della Coppa del mondo, suggella con una medaglia d'oro nella Maratona del Golfo una stagione praticamente perfetta

In foto il podio della Capri-Napoli: Alice Franco, la vincitrice Barbara Pozzobon e Pilar Geijo

MASERADA SUL PIAVE Come una sentenza, Barbara Pozzobon si è presa anche l’ultima gara di stagione, il Trofeo Farmacosmo – 53^ Maratona Capri-Napoli, la trentasei chilometri più affascinante del mondo svoltasi ieri nel golfo napoletano.

La nuotatrice trevigiana ha toccato il traguardo per prima a 7h19'05", con trenta secondi di anticipo sull'altra azzurra, Alice Franco (che qui vinse nel 2015), suggellando così nella gara “casalinga” delle Fiamme Oro (gruppo sportivo a cui appartiene da maggio) una stagione praticamente perfetta: dopo i due argenti nella Santa Fè Coronda, a febbraio in Argentina, e nella 25 km di Castel Gandolfo, a giugno per il campionato italiano, la 24enne di Maserada sul Piave non ha lasciato più niente per strada, inanellando una serie di tre ori consecutivi alla Traversée internationale du lac St-Jean di luglio in Canada, alla maratona del Lago di Ocrida di fine agosto e infine alla Capri – Napoli.

Le prime due medaglie d’oro, in particolare, le sono valse la vittoria finale delle Fina Ultramarathon World Series, il circuito di coppa del mondo di maratone in acque libere: un risultato che aveva già ottenuto l’anno scorso (prima di lei ci era riuscita solo un’altra azzurra, Camilla Frediani nel 2009) e che le permette oggi di essere l’unica italiana ad aver centrato la “doppietta” consecutiva in questa durissima competizione internazionale a tappe su distanze superiori ai 25 km. E non sono tante, comunque, le atlete non italiane che hanno realizzato la medesima impresa: dal 1993 ad oggi, la doppietta infatti è riuscita solo alla tedesca Peggy Buchse (1998-99), all’olandese Edith Van Dijk (2000-01) e all’argentina Pilar Geijo (2010-11 e 2014-15).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento