Marco Giordano è il nuovo presidente del Basket Femminile Conegliano

Prende il posto del presidente uscente, Alessandro Zanni. Commercialista e socio della società sportiva dovrà affrontare la ripartenza della prima stagione sportiva post-Covid

In foto: Marco Giordano

E' Marco Giordano, stimato commercialista fondatore dello Studio Vectis nonché storico giocatore e capitano della compagine cestistica locale maschile Vigor Conegliano, il nuovo presidente del Basket Femminile Conegliano.

Socio della stessa società da un paio di stagioni, ha accettato il ruolo assegnatogli dal nuovo consiglio direttivo nel momento più difficile per lo sport italiano come si è sempre assunto la responsabilità di guidare la squadra nei momenti più difficili della partita. Significative le prime parole del neo presidente: «Ritengo di essere un privilegiato ad essere stato nominato presidente di una società come il Basket Femminile Conegliano e poter fattivamente partecipare allo sviluppo di un progetto sportivo già ben avviato dal precedente direttivo a cui, ovviamente, vanno tutti i ringraziamenti per il lavoro svolto fino a qui. Anche il nuovo direttivo è costituito da persone con grande esperienza, con grande entusiasmo e con tanta voglia di mettersi alla prova per far sì che il progetto rafforzi basi solide e durature costruite su principi condivisi. L'obiettivo più immediato è di essere più coinvolgenti sia verso le ragazze che vogliono divertirsi impegnandosi, che verso tutti coloro che vogliono contribuire alla buona riuscita del progetto, anche semplicemente venendo a fare il tifo in palestra». Oltre al presidente nel consiglio direttivo sono stati confermati Anna Carniel nel ruolo di vice, Sandra Zambon come dirigente responsabile, Fabrizio Torazza come direttore sportivo e Fabio Dal Pos come responsabile marketing.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Termino il mio mandato di presidenza ringraziando i membri del consiglio direttivo, i tecnici e le famiglie delle atlete che ci sono sempre state vicine in questi anni – commenta l'uscente Alessandro Zanni – dove abbiamo proseguito l'ottimo lavoro del mio predecessore Filippo Sossai ristrutturando il Basket Femminile Conegliano dalle giovanili al nuovo debutto della prima squadra in serie C». Nel segno della continuità di crescita il BfC si affida all'esperienza cestistica e professionale di Marco Giordano: in campo è stato un riferimento di leadership e tecnica per molte generazioni di giovani cestisti della regione ed ora è pronto a mettere le stesse qualità al servizio del nuovo direttivo da dietro una scrivania. Intanto le attività di BFC sono riprese (quasi) a pieno ritmo. Gli allenamenti per tutte le squadre, anche la prima squadra che milita nel campionato di serie C, sono ricominciati ormai da qualche settimana, certo con un assetto completamente diverso, nel rispetto delle normative di sicurezza sanitaria per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Per il momento, ancora niente gioco di squadra, ma allenamenti individuali. BFC, che gestisce la palestra Giovanni Paolo II di via Antoniazzi, può contare anche su un campetto esterno. È iniziato anche il camp per le giovani cestiste in collaborazione con il Centro Minibasket coneglianese. Le attività del camp proseguiranno fino all’11 settembre. Per chi volesse provare a cimentarsi con la palla a spicchi (e altre attività!), c’è ancora posto (informazioni tramite e-mail: cmbconegliano@gmail.com).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento