domenica, 20 aprile 7℃

Salva la pallacanestro: nasce la nuova società Treviso Basket srl

Sembra concludersi nel migliore dei modi la vicenda della Pallacanestro Treviso. Consorzio Universo Treviso e quattro imprenditori trevigiani fondano la nuova società Treviso Basket srl

Valentina Severin 5 luglio 2012
1

Dopo settimane di incertezza, speranze e tensioni, con il passaggio del diritto sportivo da Verde Sport al Consorzio Universo Treviso può finalmente essere considerata salva la pallacanestro nella Marca.

La firma è avvenuta ieri, poco dopo le 18, e la denominazione della nuova società è Treviso Basket srl. Il suo presidente è l'ex capitano Paolo Vazzoler, e vede, oltre a Consorzio Universo Treviso, la partecipazione di altri quattro soci, tutti imprenditori del territorio: Marco e Matteo Fabbrini, titolari dell’azienda di accessori per il poker sportivo “Juego”, Stefano Bordini, proprietario di “Centro Gomme”, ditta di distribuzione di pneumatici con sedi a Treviso, Verona, Udine e Milano, Gianantonio Tramet, manager della Birra Pedavena e già nel consiglio sportivo della Benetton Basket, e Stefano Bottari, amministratore delegato della Concretix, società montebellunese specializzata in soluzioni informatiche per l'amministrazione delle imprese.

“La salvezza del basket targato Treviso è una buona notizia per la città e per lo sport della Marca e del Veneto – ha commentato nel corso della giornata Luca Zaia, governatore del Veneto – Con la nascita di questa nuova società si ribadisce il legame indissolubile che Treviso ha con lo sport”.

“Voglio esprimere la mia soddisfazione per la positiva conclusione di questa vicenda, che assicura il proseguimento di una storia importante come quella del basket trevigiano. Il mio grazie e il mio sostegno – ha continuato Zaia – vanno agli imprenditori che hanno messo risorse, impegno e passione in questo progetto”.

“La scelta – ha proseguito il presidente – di mettere alla guida della società un ex capitano, come Paolo Vazzoler, testimonia la volontà di garantire la continuità con il passato ed uno standard di risultati che ha reso il basket trevigiano un modello di riferimento a livello nazionale ed internazionale sia per i risultati che dal punto di vista gestionale”.

Annuncio promozionale

Zaia ha concluso augurando buon lavoro alla nuova proprietà e agli imprenditori che hanno aderito al nuovo progetto: “Sono sicuro che sapranno scrivere altre pagine importanti per la storia di questo sport. Ma ci tengo anche a ringraziare chi negli anni passati ha portato il basket trevigiano a livelli d’eccellenza”.
 

Riccardo Pittis
basket

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Sandro

    Sandro Speriamo non sia una bolla di sapone...forza fioi!

    il 5 luglio del 2012