Mondiali Paralimpici di Cheong: Bebe Vio in gara anche nella sciabola

La campionessa veneta esordirà mercoledì 18 settembre nella gara di sciabola femminile, mentre il giorno successivo sarà impegnata nella gara individuale di fioretto femminile

Bebe Vio (Foto d'archivio)

Scattano domani (nella notte italiana) i Campionati del Mondo di scherma paralimpica Cheongju2019. Nella città sudcoreana la delegazione italiana è pronta per affrontare la rassegna iridata che ha in palio non solo i titoli mondiali ma anche i punti "pesanti" nel percorso di qualificazione ai Giochi Paralimpici Tokyo2020. Intanto, nel giorno della vigilia, è giunta l'ufficializzazione di una novità in casa Italia. La squadra azzurra si arricchisce infatti di una sciabolatrice: Bebe Vio, campionessa di paralimpica a Rio2016 e plurititolata nel fioretto femminile, categoria B, sarà tra le protagoniste della gara di sciabola femminile, sempre nella categoria B, e potrà rappresentare una freccia nella faretra del Commissario tecnico della Nazionale di sciabola paralimpica, Marco Ciari.

Bebe Vio, che da tempo ha iniziato a testare prima ed a provare poi in pedana le sue abilità nell'arma di taglio e controtaglio, ha chiesto ai Commissari tecnici e alla Federazione Italiana Scherma di potersi cimentare in entrambe le armi. Alla luce del parere positivo espresso dai CT, dalla Commissione SEMI della FederScherma e dal settore medico federale, la FIS ha iscritto Bebe Vio nella gara di sciabola. La decisione è giunta anche in considerazione del fatto che, a differenza di quanto accade per la conquista del pass ai Giochi Olimpici, la qualificazione ai Giochi Paralimpici è a titolo individuale e il primo criterio è quello della posizione nel ranking bi-arma individuale. Bebe Vio esordirà quindi mercoledì 18 settembre nella gara di sciabola femminile, mentre il giorno successivo sarà impegnata nella gara individuale di fioretto femminile. Da sabato 21 settembre inizierà il programma delle gare a squadre e l’atleta veneta sarà in gara domenica nel fioretto assieme alle compagne Andrea Mogos e Loredana Trigilia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento