Came a valanga sul Real Futsal Arzignano, a Dosson finisce 8-3

Doveva essere la gara della svolta per i ragazzi di mister Rocha e la svolta sembra proprio esserci stata: quanto di buono si era visto nelle ultime gare ha trovato pieno riscontro nella prestazione di Bellomo e compagni

Convincente vittoria per la Came del Presidente Zanetti nel derby di campionato contro il Real Futsal Arzignano: doveva essere la gara della svolta per i ragazzi di mister Rocha e la svolta sembra proprio esserci stata: quanto di buono si era visto nelle ultime gare ha trovato pieno riscontro nella prestazione di Bellomo e compagni, autori di un primo tempo da incorniciare, nel quale si sono viste solidità difensiva e concretezza in avanti.

La cronaca. Bellomo e compagni scendono in campo subito molto determinati e costringono sulla difensiva l’Arzignano. Il vantaggio biancoblu arriva quando non è passato nemmeno un minuto dall’avvio: calcio di punizione di Igor deviato dalla retroguardia vicentina che diventa imparabile per Urbani. Il vantaggio galvanizza la Came e il raddoppio arriva poco dopo con Japa che conclude di forza in rete, a conclusione di un’azione tambureggiante dei biancoblu in area dell’Arzignano. Gli ospiti sono frastornati dalle iniziative avversarie e cercano di riprendersi ma il tema della partita non cambia: è sempre la Came che si ad affacciarsi ripetutamente e pericolosa dalle parti di Urbani. I ragazzi di mister Rocha prendono il largo con Cainan che  su schema da calcio di punizione riceve da Grippi e di sinistro supera Urbani. Immediato il gol del 4-0, questa volta ad opera di Fusari, che conclude in rete con un pregevole tacco spalle alla porta un’azione corale ben avviata da Igor e si candida nuovamente al miglior gol di giornata. L’Arzignano in evidente difficoltà ricorre spesso al fallo per fermare le avanzate biancoblu e prima dell’intervallo Amoroso ne commette uno di troppo e Cainan non sbaglia il tiro libero del 5-0; non è ancora finita perché prima dell’intervallo sempre Cainan realizza la tripletta personale sfruttando nel migliore dei modi la superiorità numerica in seguito all’espulsione di Salamone.

Al rientro dagli spogliatoi subito quinto uomo di movimento per i ragazzi di mister Stefani con l’intento di togliere il possesso palla ai padroni di casa e trovare le reti che possano riaprire la gara. Inizialmente i movimenti di Marcio e compagni non sono molto precisi e Rosso ne approfitta per allungare  il vantaggio sul 7-0, ribadendo in rete una palla che precedentemente aveva colpito il palo su conclusione del solito Cainan. Fiammata ospite prima della metà del secondo palo: questa volta la superiorità numerica in fase offensiva viene sfruttata a dovere e Tres e Paulinho trovano le reti che alleggeriscono il passivo. Le due reti danno nuovo coraggio all’Arzignano che pur non riuscendo a ricucire lo svantaggio per l’ìintero secondo tempo giocano alla pari dei biancoblu arginando con sicurezza le loro iniziative. Prima della sirena arrivano le reti che fissano il risultato sull’8-3 finale: Linhares per Arzignano ma soprattutto Morassi che dalla propria area centra la porta avversaria sguarnita.

Came Dosson-Real Futsal Arzignano 8-3 (6-0 p.t.)

CAME DOSSON: Pietrangelo,  Grippi, Schiochet, Bellomo, Igor, Morassi, Belsito, De Matos, Fusari, Vieira, Sviercoski,, Ronzani, Rosso, Cappelletto. All. Rocha.

REAL FUTSAL ARZIGNANO: Urbani, Marcio, Tres, Amoroso, Salamone, Jesus Murga, Rosa, Linhares, Zarantonello, Marzotto, Paulinho, Houenou, Gonella, Pozzi. All. Stefani.

MARCATORI: Igor 0'55'' p.t., Japa 2'29'', Cainan 7'26'', Fusari 8'05'', Cainan 18'32'', Cainan 18'55'', Rosso 2'12'' s.t., Tres 4'37'', Paulinho 5'12'', Linhares 14'31'', Morassi 19'30''.

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Francesco Scarpelli (Padova), Michele Ronca (Rovigo) CRONO: Walter Suelotto (Bassano del Grappa).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scandalo Ater, assolto l'ex presidente Francesco Pietrobon

  • Attualità

    Vittorio Veneto, i vigili del fuoco tornano in città: inaugurata la nuova caserma

  • Cronaca

    Uccise l'ex fidanzata incinta, il killer di Irina condannato a trent'anni

  • Cronaca

    Studenti terrorizzano i cani vicino alla scuola, residenti esasperati

I più letti della settimana

  • Terrore al Toys center: ladri in azione tra i bambini

  • Si schiantano fuori strada con l'auto in piena notte: feriti un 23enne ed un 60enne

  • Grave incidente tra cinque auto lungo la Treviso-Mare: 8 feriti tra cui un bimbo

  • Sesso di notte sotto la Loggia: un residente filma tutto

  • Stroncata da un male incurabile: mamma di due figli muore a 50 anni

  • Jessica e Jack, storia di una ragazza e del "suo" diabete

Torna su
TrevisoToday è in caricamento