Campionati assoluti di società, arriva una storica promozione per Trevisatletica

La formazione maschile sarà impegnata il 15 e 16 giugno a Orvieto nella terza finale per importanza della rassegna nazionale su pista

Tamassia, a sinistra, e Ghenda

Oltre ogni aspettativa. La formazione maschile di Trevisatletica si è qualificata per la finale A Bronzo dei campionati italiani assoluti di società su pista, in programma il 15 e 16 giugno a Orvieto (Terni). Per Trevisatletica è un risultato storico: mai la società del capoluogo si era qualificata per una finale della massima rassegna di club. Non solo: l’obiettivo 2019 di Trevisatletica era l’ammissione alla finale B e invece si è trovata catapultata nella serie superiore, in seguito alla mancata conferma dei punteggi necessari a disputare la finale A Bronzo da parte di altre società.

Nell’insieme delle due fasi regionali di qualificazione, disputate l’11 e il 12 maggio a San Biagio di Callalta e l’1 e il 2 giugno a Vicenza, i ragazzi di Trevisatletica hanno realizzato 14.407 punti, un risultato che permette al club del capoluogo di entrare nella finale A Bronzo con il quarto punteggio di qualificazione su 13 squadre (29° punteggio complessivo in Italia). In finale cambierà il criterio di classifica (si andrà a piazzamenti invece che a punteggi tecnici), ma Trevisatletica può puntare in alto. Sognare, a questo punto, non è vietato.

Positivo anche il comportamento della formazione femminile, per la quale quest’anno c’erano minori aspettative, arrivata a mancare, non di molto, la finale B (59° punteggio in Italia). In attesa di applaudire la squadra impegnata nella finale A Bronzo di Orvieto, nel weekend quattro atleti di Trevisatletica sono impegnati ai campionati italiani juniores e promesse, in svolgimento a Rieti. Tra le promesse gareggeranno Andrea Berto (110 ostacoli), Samantha Zago (400) e la nuova arrivata Anna Carollo (giavellotto). A livello juniores, impegno tricolore per Elena Ruzzier (salto triplo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento