Cansiglio run: trionfano Boudalia e Cunico, tremila i partecipanti

Il bellunese e la vicentina dominano la terza edizione della gara sui 34,2 chilometri nel cuore dell’altopiano tra le province di Treviso, Belluno e Pordenone

TREVISO Cinquant’anni e non sentirli. Il bellunese Said Boudalia, classe 1968, tesserato per il Cagliari Marathon Club, ha vinto la terza edizione della Cansiglio Run, giungendo al traguardo sul percorso lungo di 34,2 chilometri in 2h10’32”, oltre due minuti meglio del trevigiano Roberto Graziotto (Atl. Ponzano), che di anni ne ha 21 in meno. Terzo il trentino Gianmario Gobber. Ai piedi del podio i gemelli bellunesi Roberto e Italo Cassol, che proprio oggi hanno compiuto vent’anni.

Per Boudalia è il primo successo alla Cansiglio Run. “Sono partito prudente – spiega -. Ho agganciato la testa del gruppo al terzo chilometro e da quel momento non ho avuto problemi. L’obiettivo della mia stagione? La maratona, in autunno, per cercare il record mondiale degli ultracinquantenni. Correre non mi pesa: alla mia età è più facile continuare che smettere”. Il secondo classificato, Graziotto, si è anche aggiudicato il titolo regionale assoluto di trail corto. Mentre la maglia di campione veneto promesse è andata a Roberto Cassol. Maurizia Cunico ha rispettato i pronostici nella gara femminile, chiudendo in 2h50’39”. La vicentina dell’Atletica Casone Noceto ha fatto gara di testa sin dai primi chilometri, andando a bissare il successo del 2017. A circa 3 minuti è giunta la trevigiana Chiara Moretto (Atl. Valdobbiadene), vincitrice del titolo veneto assoluto. Terza la friulana Valentina Vianello (Maratonina Udinese). Il trevigiano Christian Salvador (Running Team Conegliano) e la bellunese Monica Bortoluzzi (Alpago Tornado Run) si sono invece aggiudicati la prova sui 23,6 chilometri. In apertura di mattinata, l’altopiano del Cansiglio, al confine tra le province di Treviso, Belluno e Pordenone, ha ospitato anche la seconda prova del campionato regionale giovanile di società. Sul gradino più alto del podio, in abbinata con i risultati della gara di Enego del 25 aprile, la Bellunoatletica M.G.B. (874 punti) davanti a Vittorio Atletica 624 e al Gs Quantin Alpenplus (304).

Circa tremila i partecipanti all’evento, considerando anche l’ampia partecipazione alle due prove non competitive, aperte a tutti, sulle distanze di 9,6 e 4,8 chilometri. Applausi per il Running Team Conegliano, società organizzatrice della Cansiglio Run insieme a Palextra Events. “Abbiamo ricevuto tantissimi complimenti – spiega Maurizio Simonetti, ex iridato di corsa in montagna, una delle anime dell’evento, che era anche valido come tappa dell’Eolo Fidal Mountain and Trail Grand Prix, rassegna nazionale, promossa dalla Federazione italiana di atletica leggera, che riunisce i più significativi appuntamenti dedicati alla corsa in montagna e al trail -. I nuovi percorsi sono piaciuti, la medaglia è stata graditissima, i ristori hanno funzionato. Anche la pioggia, alla fine, ci ha risparmiato. E’ stata una domenica davvero da incorniciare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento