Ciclismo: due vittorie in due giorni per la Borgo Molino Rinascita Ormelle

Il team ciclistico trevigiano ha portato a casa due importanti risultati a distanza ravvicinata mentre in queste ore si prepara ad affrontare l'ultima parte della stagione sportiva

Photo Credits: Riccardo Scanferla

ORMELLE Due vittorie in due giorni. Sabato la conquista della maglia di campioni triveneti nella cronosquadre delle regioni del Nord Est e il giorno successivo nell’impegnativa gara di Cappella Maggiore con lo strappo di Osigo.

Soddisfazione piena dei diesse Cristian Pavanello e Carlo Merenti per i ragazzi del Borgo Molino Rinascita Ormelle. Sabato Marco Grendene, Davide Cattelan, campione veneto a cronometro in carica,  Simone Raccani e Voijslav Peric hanno dimostrato di avere grandi numeri nel gare contro il tempo. Tenendo presente, come tiene a sottolineare anche il diesse Pavanello, che tre ragazzi del primo anno eccetto Grendene del secondo anno, hanno confermato la tradizione che vede l’Ormelle sempre in prima fila nelle gare contro il tempo. La media al campionato triveneto si è rivelata davvero notevole. 49,600 la media oraria. Una prova che è servita poi nelle due gare di domenica su strada. Il team si divideva infatti tra il Buffoni e Cappella Maggiore. 

Non è stato semplice gestire la corsa di Cappella, come dichiarato dal diesse Pavanello. “All’ultimo giro tre corridori si sono staccati dal gruppo e Raccani ha cercato di prendere al largo sullo strappo impegnativo di Osigo. La cronometro del giorno prima è assolutamente servita al nostro corridore, che ha così scandito il tempo e vinto in volata”. Martedì Borgo Molino Rinascita Ormelle corre a Laterina e inizia così a preparare l’ultima parte di stagione in attesa della Orsago Col Alt.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Christian al giudice: «Non l'ho violentata, è stato sesso consensuale»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento