Campionati italiani di ciclismo a Chianciano, tra gli allievi trionfo di Samuele Bonetto

Ha preceduto di 2'01" il trentino Marco Andreaus e di 2'02" il toscano Matteo Bozicevich. Nella stessa prova 6° posto per il veronese Edoardo Zamperini (Officine Alberti Val d'Illasi) e il 9° dell'altro corridore scaligero Daniele Pandolfo (Hawaiki Roncà)

Bonetto sul podio

E' stato di una medaglia d'oro e di una d'argento il bilancio del ciclismo veneto ai Campionati Italiani Allievi ed Esordienti del secondo e del primo anno, maschili e femminili, svoltisi lo scorso fine settimana a Chianciano Terme, in provincia di Siena. A salire sul gradino più alto del podio il trevigiano e portacolori della Termopiave Valcavasia, Samuele Bonetto, tra gli Allievi per distacco e al termine di una gara davvero impeccabile. Ha preceduto di 2'01" il trentino Marco Andreaus e di 2'02" il toscano Matteo Bozicevich. Nella stessa prova 6° posto per il veronese Edoardo Zamperini (Officine Alberti Val d'Illasi) e il 9° dell'altro corridore scaligero Daniele Pandolfo (Hawaiki Roncà) che hanno concluso la gara a 2'08". Nel settore femminile da rilevare il 5° e il 9° piazzamento delle trevigiane ottenuti rispettivamente da Chiara Reghini (Industrial Forniture Moro) e da Giulia Vallotto (Conscio Pedale del Sile). Per quanto riguarda gli Esordienti del Primo Anno medaglia d'argento per il trevigiano Stefano Cettolin (Vc San Vendemiano) e il 7° posto per il bellunese Nicola Battain (Fonzaso). Tra gli Esordienti del Secondo Anno in luce la trevigiana Chiara Marcon (Young Team Arcade) e il veronese Mattia Negrate (Bruno Gaiga Campi) classificatisi 6^ e 7°.

Quella ottenuta da Bonetto sul traguardo di Chianciano è stata la seconda affermazione stagionale dopo quella centrata il 2 giugno scorso a Follina (Treviso) nella 69^ Coppa La Follinese valida per il Campionato Veneto Strada. L'atleta che è nato il 23 gennaio 2003, quest'anno ha ottenuto anche un secondo posto alla 41. Scandolara-Pianezze e due quarti piazzamenti a Portogruaro, in provincia di Venezia, nel campionato veneto a cronometro individuale e a Gardolo, in Trentino nel Trofeo Moto Riders. La compagine regionale è stata diretta da Claudio Turato, Francesco Cecchin e Alfonso Scopel.

Per Cettolin, che è nato il 22 gennaio 2005 e per l'occasione è stato diretto da i tecnici del Veneto, Gianluca Geremia e Claudio Cordioli, è arrivata la seconda medaglia d'argento dopo quella vinta a Cimadolmo (Treviso) nel Gran Premio Città di Cimadolmo. Il corridore del club della Marca vanta anche due vittorie conquistate proprio a Sanvendemiano (9. Trofeo Maschietto) e a Mori, in Trentino (10. Trofeo Mori Cittadella dello Sport).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG-20190707-WA0006-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento