Cison di Valmarino: corsa campestre con vista su CastelBrando

L'appuntamento è per mercoledì 19 dicembre. Tantissimi i giovani che parteciperanno alla corsa tra i colli trevigiani con una speciale vista sul castello che sovrasta Cison

Foto d'archivio

Mercoledì 19 dicembre a Cison di Valmarino si correrà la fase provinciale dei Campionati studenteschi di corsa campestre. Sono 1200 gli alunni al via divisi in varie categorie per le scuole medie e scuole superiori.

Ci sarà la staffetta 4x1000 per i ragazzi di prima media con 60 scuole partecipanti (oltre il 90% delle scuole della provincia), e la staffetta 2+2x400 per la categoria sport integrato con squadre composte da atleti con disabilità insieme ad atleti normodotati, e poi le gare individuali delle altre categorie. L'istituto comprensivo di Tarzo e Follina  ha collaborato con il Comune di Cison e la Pro loco per l'allestimento del percorso di gara particolarmente spettacolare con una vista meravigliosa su Castelbrando. Un abbinamento tra sport e ricchezze culturali del territorio già collaudato che ha visto correre gli studenti in parchi e ville di grande valore artistico. La fase regionale è stata assegnata all'ufficio di educazione fisica di Treviso dalla Commissione Regionale e si terrà il 21 febbraio a Susegana presso l'azienda agricola Borgoluce, con un'altra vista splendida sul castello.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento