Enduro: prova positiva per il trevigiano Nicola Recchia agli Assoluti d'Italia

Ottimi risultati per il pilota di Possagno, prossima tappa il Mondiale GP d’Italia. Gara compromessa dalle piogge cadute prima della gara. Meglio la seconda giornata del weekend

Nicola Recchia in azione

Va in archivio la doppia tappa marchigiana degli Assoluti d’Italia di Enduro, con una buona prestazione per Nicola Recchia nell’appuntamento di sabato 1 e domenica 2 giugno a Sant’Angelo in Vado.

Le abbondanti piogge dei giorni precedenti la gara, hanno reso molto impegnative le tre prove speciali con un fondo fangoso molto viscido e tratti di gara con buche colme d’acqua. Il pilota di Possagno è partito subito forte, facendo registrare buoni riscontri cronometrici nell’Enduro Test e strappando applausi nel Cross Test, con tempi da assoluta. Purtroppo una caduta nella prova estrema lo ha penalizzato, facendolo retrocedere al sesto posto di classe 250 4T. Più positiva la seconda giornata, con Nicola Recchia Recchia in sella alla Honda Red Moto CRF 250 Rx del Team Specia, che ha confermato il continuo miglioramento, chiudendo con un ottimo quinto posto.

«Un weekend di alti e bassi - ha dichiarato Nicola Recchia a fine gara - nella giornata di sabato ho compromesso l’esito della gara per una brutta caduta in cui ho perso diversi secondi. Molto positiva la giornata di domenica con un ottimo quinto posto di classe. Ora dobbiamo concentrarci per il GP d’Italia, per poi cercare di migliorare nella gara di Crespano del Grappa perché per me e il Team è la gara di casa». Soddisfatto anche il team manager Antonio Specia: «Anche qui a Sant’Angelo in Vado il mio pilota ha migliorato notevolmente nonostante le cadute e le sfortune – ha dichiarato - in questo periodo stiamo testando un nuovo motore che porteremo in gara al GP d’Italia e cercheremo di migliorarci a Crespano del Grappa, prossima gara degli Assoluti, con l’obiettivo di entrare nella Top 15».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento