Finali Nazionali Crai U14: il Volley Treviso batte il Parella Torino e conquista il 7° posto

Coach Renosto: "La stagione era iniziata con delle aspettative modeste, ma grazie anche ad innesti importanti siamo riusciti a trovare concretezza nel gioco e a maturare buoni risultati"

Termina al settimo posto il percorso dell'Under 14 di Volley Treviso alle finali nazionali di categoria a Bormio conquistato con un netto 3-0 nella sfida contro Volley Parella Torino e terminando la stagione 2018/19 con una vittoria. Un risultato maturato dopo lo stesso numero di gare vinte e di quelle perse (3 gare nella settimana vinte e 3 perse) ma con un risultato negativo determinante, nel quarto di finale, dove gli orogranata sono rimasti in partita per quattro set contro la Tonoli Montichiari senza mai riuscire ad imprimere il proprio gioco, lasciando agli avversari match e percorso di qualificazione, tant'è che proprio la squadra lombarda ha ceduto solo nella finalissima con i Diavoli Rosa Brugherio, neo campioni d'Italia di categoria.

Un percorso, comunque, positivo che sembrava davvero complesso per il team trevigiano in avvio di stagione, ma che grazie agli innesti in corso d'opera provenienti anche dal territorio bellunese (Alessandro Bristot gioca con gli orogranata dalla collaborazione con Spes Belluno) ha trovato il un crescente amalgama conquistando il titolo territoriale, quello regionale e dunque piazzandosi al 7° posto nazionale. "Devo dire che tutto sommato sono soddisfatto per l'esito di questa finale nazionale - commenta coach Renosto al termine della gara di finale 7°/8° posto - La stagione era iniziata con delle aspettative modeste, ma nel corso della stagione grazie anche ad innesti importanti siamo riusciti a trovare concretezza nel gioco e quindi a maturare buoni risultati".

"Quest'anno - continua il tecnico orogranata - abbiamo incontrato avversari di un livello superiore a quello delle passate stagioni che grazie a fisicità importanti o ad un gioco molto evoluto hanno saputo metterci in difficoltà. Montichiari per esempio, arrivando da campione nazionale under 13 3x3 in carica, aveva una amalgama di gioco che si è dimostrata superiore alla nostra. Nel corso della stagione ci siamo allenati poco con la rosa al completo e in alcuni dettagli questo ha fatto la differenza. Poco male - conclude Renosto - perché siamo comunque riusciti a gettare buone basi per il futuro e sono convinto che all'interno del nostro organico ci siano giocatori che possono fare la differenza anche in futuro".

Per l'Under 14 che rientra da Bormio, è tempo di finali per l'Under 16 che raggiungerà Alba Adriatica, in Abruzzo, già mercoledì e che inizierà il proprio percorso inseguendo il tricolore con un girone di fuoco incontrando Marino Roma e Colombo Genova, team candidato alla vittoria del tricolore. A proposito di Under 16: il team di Diego Martin, imponendosi nel campionato di Prima Divisione contro l'Olympo Quinto, è riuscito a conquistare la matematica promozione al campionato di Serie D Maschile. Un risultato da aggiungere alla bacheca dei trofei vinti dagli orogranata in questa stagione.

VOLLEY TREVISO U14: Alessandro Zorzi, Alessio Farina, Pietro De Lorenzi, Mattia Filippelli, Samuele Ughelini, Tommaso Cortesia, Henrique Claudino, Enrico Limena, Federico Bari, Andrea Cagnin, Andrea Dose, Tommaso Moro, Luca Pozzebon, Edoardo Amadio, Alessandro Bristot. Leonardo Renosto (1° allenatore), Alessia Grigoletto (2^ allenatrice), Mattia Rizzante (Dir. Acc.).

ALBO D'ORO:
2019: 7° POSTO
2018: 5° POSTO
2017: 13° POSTO
2016: 2° POSTO

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento