FiveRidges Trail da record: in 300 di corsa tra i colli del vittoriese

Partecipazione da tutto il Veneto per il più classico trail autogestito della regione. Non erano previste classifiche: 22 km di puro divertimento, con passaggi in cresta davvero spettacolari

Una foto dei "concorrenti"

Partecipazione record per il FiveRidges Trail che domenica ha portato oltre 300 atleti a correre (e a camminare) sulle alture che circondano Vittorio Veneto. Per il più vecchio trail autogestito del Veneto (si trattava della tredicesima edizione) e per gli organizzatori della Scuola di Maratona, è un successo senza precedenti. “I partecipanti sono arrivati da una buona parte della regione – spiega Ivan Cao, presidente della Scuola di Maratona Vittorio Veneto -. E’ stato molto divertente, la giornata non troppo fredda ci ha aiutato e alcuni passaggi in cresta sono stati davvero spettacolari. Al di là dell’aspetto sportivo, pensiamo di aver contribuito a promuovere una parte del territorio talvolta sconosciuta agli stessi trevigiani”.  

Il FiveRidges Trail, che di fatto, pur non essendo una gara, inaugurava la ricca stagione trevigiana “fuoristrada”, si è sviluppato per 22 chilometri, con un dislivello positivo di 1300 metri, toccando le cinque alture che circondano Vittorio Veneto: il colle di San Paolo, il monte Altare, il colle della Bigontina, il monte Piai e infine il monte Baldo. Partenza alle 8.30 da piazza Papa Giovanni Paolo I a Ceneda. Non erano previste iscrizioni né classifiche. I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi, a seconda del livello di preparazione. E la corsa ha poi iniziato il suo lungo saliscendi attorno alla città, offrendo panorami da lasciare a bocca aperta.

La maggioranza dei partecipanti ha corso, ma qualcuno ha anche camminato: nel caso di questi ultimi, era previsto un tracciato ridotto, limitato a tre creste (San Paolo, Bigontina e Piai). Alla fine, terzo tempo, sempre autogestito, al patronato Costantini. Con estrazione, tra i partecipanti al FiveRidges Trail,  di un pettorale omaggio per ciascuno dei sei appuntamenti che scandiranno la stagione 2020 dell’ormai classico Circuito Prealpi Venete: il Trail del Patriarca, organizzato dalla stessa Scuola di Maratona il 29 marzo (start a Villa di Cordignano), e poi il Madruk Trail (10 maggio), il Gran Raid delle Prealpi (16-17 maggio), il Trail dei Brac (8 giugno), il Trail dei Cimbri (11-12 luglio) e il Trail del Gevero (8 novembre).  Non solo trail, però. Per la Scuola di Maratona Vittorio Veneto inizia ora il conto alla rovescia in vista della Maratonina della Vittoria, del 15 marzo. Alle porte, un’edizione da record.

FiveRidgesTrail_1b-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento