Treviso Basket a caccia della quinta vittoria consecutiva sul campo di Forlì

Trasferta impegnativa per i ragazzi di coach Pillastrini nel pomeriggio di domenica 4 febbraio. In occasione della quarta giornata del girone di ritorno, Treviso sarà in campo con le nuove maglie

TREVISO De' Longhi Treviso Basket è pronta per la quarta di ritorno della A2 Girone Est in trasferta romagnola a Forlì. Al PalaCreditoRomagna alle 18.00 si sfideranno Unieuro Forlì (13° in classifica con 14 punti, nell'ultimo turno sconfitta a Mantova 80-74) e De' Longhi Treviso (8° con 20 punti, reduce però da cinque vittorie consecutive, l'ultima in casa con Jesi 74-72). All'andata al Palaverde vinse Treviso 74-68. TVB sarà seguita in Romagna da tre pullman di tifosi trevigani.

In attesa del match, coach Pillastrini è stato eletto allenatore del mese aggiudicandosi il premio "Viticoltori Ponte". Nel girone Est si impone il tecnico della De’ Longhi, unico imbattuto nel mese con quattro successi in altrettanti incontri, che hanno consentito alla formazione veneta di raggiungere un record positivo in graduatoria. Alle spalle di Pillastrini cinque allenatori con 3 vittorie e 1 sconfitta: Cavina (Imola), Boniciolli (Fortitudo Bologna), Ceccarelli (Montegranaro), Martino (Ravenna) e Dalmonte (Verona). Domenica a Forlì debutteranno anche le nuove maglie preparate da Errea, sponsor tecnico della Treviso Basket, per il finale di stagione. La conferenza stampa alla presenza degli sponsor principali di TVB si è svolta nella filiale Volksbank di Piazza San Vito a Treviso (nella pagina facebook di Treviso Basket il video della conferenza) con capitan Fantinelli che ha presentato le nuove maglie di gara che verranno indossate per la prima volta domenica a Forlì dalla squadra trevigiana e dall'11 febbraio saranno disponibili nella versione "replica" nel fan shop del Palaverde - nella foto la presentazione, da sinistra Criveller (Maxì) Sbrolla (Errea) Rizzo (Presidente Consorzio Universo Treviso) Fantinelli (capitano TVB) Galli Zugaro (Volksbank) Favaro (Treviso Basket).

"I riconoscimenti fanno piacere, ma sono premi individuali che vanno spartiti equamente tra tutta la squadra e lo staff perchè in questo caso si premia chi ha ottenuto più vittorie nel mese ed è merito di tutti. Pero' questo è un segnale che le cose stanno progredendo e la squadra sta vivendo un momento positivo. Come sempre in questo momento della stagione tutte le squadre hanno trovato la loro fisionomia e hanno ora chiari i loro obiettivi che prima erano solo sulla carta, c'e' chi gioca per salvarsi, chi per i play off, chi con ambizioni di promozione e così via e i valori si stanno definendo. Quindi ogni gara diventa più difficile come abbiamo visto anche domenica scorsa con Jesi, e a Forlì sarà ancora più dura perchè giocheremo in trasferta in un campo caldo e difficile da espugnare. In casa l'Unieuro ha battuto recentemente Trieste e domenica scorsa a Mantova ha ceduto solo nel finale perdendo di poco, quindi sarà una partita difficile. Per noi vincere sarebbe un passo importantissimo in classifica e per confermare il nostro momento positivo, cogliere la terza vittoria esterna in fila e la sesta complessiva sarebbe molto importante e faremo di tutto per ottenere il risultato, visto che stiamo entrando nella fase cruciale della nostra stagione. Questa settimana abbiamo lavorato per eliminare alcuni difetti e migliorare quello che domenica non era andato benissimo, siamo purtroppo alle prese con qualche giocatore influenzato che si è potuto allenare poco, ma anche se non con tutti al 100%, confido di essere al completo per la trasferta in Romagna."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento