Germinal Karate vola a Roma per gli Olympic Karate Training

Nuova, prestigiosa convocazione per la società di Castelfranco Veneto i cui atleti sono stati chiamati a Roma in questi giorni dove parteciperanno al torneo tra 9 Nazionali estere

Nella foto Gatto, Lucietti e Marco Pozzato (Fighters Karate) in partenza da Padova

Continuano, in questo inizio di 2019, gli impegni di altissimo livello per gli atleti del Germinal Karate Castelfranco Veneto. Sono tre quelli convocati all’Olympic Karate Training di Roma, un evento che si svolgerà alla presenza di nove Nazionali Estere.

Alessandro Gatto, Giacomo Lucietti e Nicola Cavasin (quest'ultimo impossibilitato a partecipare, in quanto infortunato) si confronteranno con circa 100 atleti provenienti da nove nazioni: Iran, Brasile, Scozia, Norvegia, Kazakistan, Arabia Saudita, Romania, Macedonia e Corea del Sud. Le sessioni di allenamento saranno molto dure e tenute dai coach delle varie nazionali al mattino, seguite al pomeriggio da lunghe sezioni di sparring. La Nazionale Fijlkam sarà al gran completo, a partire dal Presidente Falcone, i consiglieri Donati e Benetello e soprattutto il DT Aschieri. Presente ovviamente a Roma anche Mattia Busato, atleta sponsorizzato Germinal in forze al G.S. Esercito, che è titolare della Nazionale Italiana, specialità Kata. A questo vanno ad aggiungersi soddisfazioni anche per il settore giovanile, con cinque atleti convocati l’ultimo weekend di gennaio presso il Palafijlkam di Ostia, per il seminario della Nazionale Giovanile: Anthea Ferro, Laura Trentin, Nicolò Sevegnani, Nicola Basso e Pietro Binotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

Torna su
TrevisoToday è in caricamento