Coronavirus, sospesa a tempo indeterminato la Guinness Pro14

Il Board del Celtic Rugby DAC ha stabilito che non ci sono più le condizioni necessarie per poter portare a termine la stagione 19/20. Ad oggi non esiste una data ipotetica di ripresa

La stagione 2019/2020 del Guinness Pro14 è sospesa a tempo indeterminato a seguito della pandemia del Coronavirus. Il Board di Celtic Rugby DAC si è incontrato in teleconferenza nel corso di questa settimana ed ha definito una lista di criteri vincolanti per la ripresa della competizione. Proposte relative alla ripresa della stagione saranno ridiscusse nel futuro prossimo.

E' stato definito che nessuna decisione su una data definitiva di ripresa possa essere assunta sino a quando quattro criteri non vengano soddisfatti nei rispettivi territori dei Paesi partecipanti: le autorità locali di salute pubblica consentano la ripresa dello sport e degli allenamenti collettivi; la rimozione di tutte le limitazioni ai viaggi tra i territori coinvolti; la cancellazione di periodi di isolamento forzato o quarantena durante le trasferte nei territori coinvolti. La salute dei giocatori venga salvaguardata, in collaborazione con le strutture tecniche di alto livello delle Federazioni membre e delle squadre, anche per quanto riguarda un adeguato periodo di ripresa degli allenamenti. A causa della fluidità della situazione, il Board ha dovuto prendere l’ulteriore decisione di cancellare la Finale del Guinness Pro14 al Cardiff City Stadium, prevista per il 20 giugno. I rimborsi avverranno automaticamente per tutti coloro che hanno già acquistato il biglietto.

Pro14 Rugby è al lavoro con i principali stakeholders per esaminare con attenzione numerose proposte che possano essere implementate e poste in essere per portare a termine la stagione, per quanto in una data successiva a quella prevista originariamente. Qualsiasi finale dovesse disputarsi nell’ambito della Stagione Sportiva 2019/20, questa sarà ospitata dalla squadra con il miglior ranking basato sui risultati del campionato della stagione corrente. Ulteriori aggiornamenti seguiranno una volta che i criteri indicati in precedenza mostreranno indicatori positivi. Tutte le componenti di Guinness Pro14 ricordano agli appassionati e a tutti coloro che hanno un ruolo nel Gioco di Rugby di attenersi alle normative delle proprie autorità locali in relazione all'epidemia da Covid-19 e di fare la propria parte nella tutela della salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le informazioni saranno rese disponibili su https://www.pro14.rugby/final

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento