Il Mogliano Rugby travolge L'Aquila e conquista così i playoff

Una grande vittoria consente alla squadra di raggiungere un importante traguardo stagionale. Contro L'Aquila una grande prova di Cecchinelli

MOGLIANO VENETO- Mogliano nuovamente ai playoff. Contro L'Aquila la partita non è mai stata in discussione nonostante alla fine del primo tempo le marcature pesanti fossero solo due e il divario in termini di punti tra le due squadre non ancora rassicurante. Tutto però frutto dei numerosissimi errori dei biancoblù che non riuscivano a mantenere la giusta lucidità per concretizzare le loro azioni di attacco. Alla fine il risultato è comunque schiacciante: 53-8 per i padroni di casa.

Ripresa che vede Mogliano più cinica e concreta, marcare altre 6 mete senza lasciare agli ospiti altre opportunità per segnare nuovamente. Una gara che lascia i coach soddisfatti a metà, playoff raggiunti matematicamente per il quarto anno consecutivo, ma con una prestazione che contro squadre di vertice non sarebbe stata sufficiente. Tutto sommato cose su cui è possibile lavorare, ma adesso non ci saranno partite facili a disposizione. Due trasferte, a Rovigo e Calvisano, e lo scontro casalingo con le Fiamme Oro, che delineeranno la posizione finale in classifica e gli abbinamenti della fase finale. Ora Mogliano è atteso dalla lunga trasferta Russa contro l'Enisei STM, che può nascondere  insidie non previste. Il migliore giocatore della partita è stato senza dubbio Gabriele Cecchinelli che a fine gara ha commentato con queste parole la sua prestazione e quella dei suoi compagni:

"Nel primo tempo abbiamo perso troppi palloni per chiudere subito la partita, ci siamo complicati la vita più del necessario. Poi nella ripresa abbiamo sistemato un po' le cose e la differenza si è vista. Non credo sia dipeso dalla concentrazione messa in campo, piuttosto dalla troppa voglia di giocare e di provare cose nuove. Dovevamo fare cose semplici e sarebbe andato meglio fin da subito. Essere nominati uomo partita fa sempre piacere ma alla fine conta poco, sono contento per la nostra prima linea che oggi ha fatto davvero bene. Ora ci aspetta una trasferta molto lunga in Russia per la coppa, cercheremo di fare del nostro meglio anche se affrontiamo una squadra con pochi riferimenti. Speriamo di riuscire a esprimere al meglio il nostro rugby."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento