Pallavolo, la Prosecco Doc affronta l'Omsk nell'andata di play off a 12

Il primo incontro per la squadra di Conegliano mercoledì sera al Palaverde contro le russe. Barazza: "Siamo molto fiduciose"

Torna il brivido della Champions League al Palaverde. Mercoledì sera le Pantere della Prosecco doc Imoco affronteranno le russe dell'Omichka Omsk Region nella prima partita di andata dei play off a 12.

Per le trevigiane, che hanno superato la prima fase con cinque vittorie su sei gare, si tratta di una gara importantissima, che giocheranno ancora senza  il capitano Raffaella Calloni, infortunata.

Le avversarie più temibili, tra le giocatrici del serbo Zoran Terzic, sono indubbiamente l'opposto cubano Carrillo De La Paz e la banda ucraina, naturalizzata azera, Mammadova. Le due, insieme alle potenti centrali della nazionale russa Yureva e Shlyakovaya, sono state protagoniste del netto 3-0 con cui l'Omsk, nell'ultimo turno di campionato, ha sconfitto la Dinamo Krasnodar e consolidato il secondo posto dietro l'imbattuta Dinamo Kazan.

"Le partite più belle della stagione le abbiamo fatte in Champions, l'entusiasmo che ha la squadra in coppa è tantissimo, per quasi tutte noi è la prima esperienza da protagoniste nella massima competizione e quindi abbiamo uno sprint in più e tanta voglia di fare vedere chi siamo - ha commentato il capitano in pectore Valentina Fiorin - Non che in campionato non ce la mettiamo tutta, però non è facile sintonizzarsi sul torneo italiano dopo le gare di Champions e forse abbiamo pagato un po' in questo senso. Ma mentre in campionato c'e' tempo per recuperare, in Champions ogni gara è come una finale e le energie fisiche e mentali che spendiamo sono tante".

"La squadra russa di Omsk è fortissima - ha concluso Fiorin - ha un attacco micidiale e atlete di livello internazionale, ma vogliamo proprio fare loro un bello scherzetto e cercare di vincere mercoledì per guardare con fiducia alla qualificazione nel turno di ritorno".

"In Champions finora abbiamo offerto grandi prestazioni ed espresso tutto il nostro potenziale - fa eco a Fiorin Jenny Barazza - Sono convinta che anche mercoledì faremo una grande partita, ci stiamo preparando bene e vedo nelle mie compagne una motivazione speciale per questo play off. A questo punto della coppa le avversarie non possono che essere degli squadroni e Omsk è proprio una gran bella squadra. Hanno atlete potentissime fisicamente, molto alte. Dobbiamo approfittare di questo per impegnare laddove sono meno forti, nella ricezione, nella difesa, tenendo lunghi gli scambi".

"Giocare in casa di fronte ai nostri tifosi per noi è importante, dobbiamo sfruttare il fattore Palaverde e fare la nostra partita così come la stiamo preparando in allenamento. Abbiamo le potenzialità per fare un altro grande risultato e poi giocarci tutto nella gara di ritorno da loro - ha concluso - siamo molto fiduciose".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento