Imoco Mondiale: all'asta per beneficenza i calendari firmati dalle Pantere

Il primo è già stato venduto al prezzo di 150 euro. Oggi l'asta per la seconda copia. Ne saranno venduti solo dieci esemplari tutti autografati dalle nuove campionesse mondiali

Nuovi calendari e subito un trionfo storico: l’Imoco Conegliano è appena tornata dalla Cina dove ha conquistato il primo storico titolo mondiale della storia del giovane club gialloblù. La prima copia è già stata venduta per 150 euro.

Le imprese di capitan Asia Wolosz e compagne hanno dato vita a un’asta benefica pensata dallo Studio Perazza, che ha realizzato i calendari che hanno ritratto le campionesse del mondo. L’asta riguarda soltanto un’edizione limitata, di dieci calendari, unici per l’edizione 2020: ogni calendario infatti è stato autografato dalle Pantere. Come per tutti i calendari, anche il ricavato di questa asta avrà un valore benefico: sarà donato all'Istituto Oncologico Veneto per il potenziamento del software usato per la radioterapia di precisione dei tumori cerebrali pediatrici. L’offerta minima di partenza è di 30 euro.

L’uscita dei calendari “limited edition” è l’occasione anche per svelare anche alcuni segreti del backstage, che hanno visto Riccardo Perazza, titolare dello Studio Perazza, seguire da vicino le Pantere.  «Aver potuto vivere diversi momenti con capitan Wolosz e il resto della squadra mi ha permesso di capire in modo evidente come questa squadra fondi la propria forza proprio sul gruppo – racconta Riccardo Perazza – e su un forte senso di leadership e condivisione che permette a tutte le atlete di sentirsi fondamentali all’interno del progetto. Prima che compagne di squadra sono grandi amiche fuori dal campo, e l’ho potuto percepire dal loro modo di interagire durante la realizzazione del calendario. Conoscere le Pantere fuori dal contesto dell’allenamento e della gara fa capire come questa Imoco sia davvero una grandissima squadra nella globalità del progetto tecnico, societario e umano». I calendari Perazza, che hanno coinvolto anche la De’ Longhi Treviso e il Benetton Rugby, sono dunque una bella occasione per fare del bene e avere a fianco durante tutto il prossimo 2020 i propri beniamini. «Il calendario può essere anche un bel regalo di Natale che oltre a far felice appassionati e tifosi, ci aiuterà a fare del bene. E, sono diventati un appuntamento importante e un oggetto da collezionare» conclude Perazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento