Imoco Volley scende in campo per la solidarietà

Le Pantere di Conegliano annunciano i numeri di maglia per la nuova stagione e presentano un importante progetto di squadra nel segno della solidarietà

Continua lo storico rapporto di collaborazione tra l'Imoco Volley e Cuoredarena, il club di tifosi attivo nel campo della solidarietà e della beneficenza, che rende costellato di iniziative sociali l'anno sportivo delle Pantere. 

Anche quest'anno Imoco Volley e Cuoredarena saranno presenti insieme alla Festa delle Associazioni che animerà il centro storico di Conegliano domenica 1 settembre, manifestazione arrivata alla sua 20° edizione. Dalle 9 alle 18 allo stand gialloblù tante sorprese per i tifosi delle Pantere, per iniziare insieme nel cuore della città la stagione 2019/20. Mercoledì 9 settembre sarà in programma la serata "No Pantere No Party" dove saranno ufficializzate le pantere-madrine delle associazioni no profit che saranno ospiti al Palaverde in occasione delle gare di campionato, all'evento ci sarà la squadra di coach Santarelli per il primo "brindisi" con i suoi tifosi.

Domenica 15 dicembre (Imoco-Fenera Cheri) il primo dei tre eventi con le Associazioni del territorio che sarà dedicato alla LILT, la giornata sarà nominata "Un Peluche per un Sorriso" e, con madrine le Pantere dell'Imoco, verranno raccolti fondi pro-LILT. Altre due giornate dedicate a Cuoredarena e alle attività benefiche saranno nel 2020, il 16 febbraio (Imoco-Novara) "Un Cuore per l'Autismo" dedicata alla Fondazione Oltre il Labirinto, e l'8 marzo (Imoco-Brescia) "La Bontà Scende in Campo" con l'AIPD Marca Trevigiana. E non mancherà mai la mascotte LEA, che porterà il vessillo di Cuoredarena al Palaverde per un'altra stagione "social"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento