Tutto pronto per l'inizio della stagione dello sci a Cortina d’Ampezzo

Questo 2019 si apre con la neve naturale. Impiantisti attivi e solerti stanno lavorando a ritmo serrato per aprire domenica alle 8.30 la seggiovia Falzarego al Col Gallina

Col Gallina

Gli impiantisti di Cortina hanno risposto prontamente a questo regalo della natura, che nelle ultime ore ha imbiancato la Regina delle Dolomiti. E questo 2019 si apre con la neve naturale. Impiantisti attivi e solerti, stanno lavorando a ritmo serrato per aprire domenica 10 novembre alle 8.30 la seggiovia Falzarego al Col Gallina (dalle 8.30 fino alle 16.30 – stessi orari anche nei giorni a seguire). Un’anteprima di stagione, al quale gli appassionati della neve non possono resistere. Cortina sarà la prima del Dolomiti Superski ad essere pronta per le prime curve della stagione.

Lo skipass stagionale sarà valido da subito oppure si potranno acquistare in loco le altre soluzioni (giornaliero adulto 36 euro, mattutino adulto 29 euro, pomeridiano 28 euro). Gli uffici Skipass (via Marconi 15, Cortina) saranno a disposizione del pubblico sabato dalle 16:00 alle 19:00 e domenica dalle 8.30 alle 13.00. Da lunedì 11 novembre, l’ufficio Skipass rimarrà aperto tutti i giorni ed osserverà i seguenti orari: mattina 8.30 – 12.30 e 15.30 - 19.00 dal lunedì al sabato. La domenica dalle 8.30 alle 12.30. Tra fine novembre e il weekend del 7 dicembre apriranno gli altri impianti del Consorzio Esercenti Impianti a Fune di Cortina, Auronzo, Misurina e San Vito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento