Benetton Rugby, Michele Lamaro continua la riabilitazione: «Tornerò più forte di prima»

Il giocatore del Benetton Rugby si racconta in un periodo non facile della sua carriera sportiva. Mentre i compagni hanno già ripreso la riabilitazione lui è ancora fermo

In foto: Michele Lamaro

Se alcuni Leoni prima della preparazione in vista della prossima stagione, cominciata proprio due giorni fa, hanno usufruito di quattro settimane di riposo, c’è chi come Michele Lamaro non si è mai fermato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno dei volti “nuovi” del Benetton Rugby non ha praticamente mai lasciato il centro sportivo de “La Ghirada” per seguire il programma di riabilitazione post intervento chirurgico, per la lesione riportata al legamento crociato del ginocchio destro, che lo condurrà al suo ritorno in campo. «Purtroppo per me, o forse per fortuna (dice sorridendo, ndr) la pausa per me non è mai arrivata. La riabilitazione sta andando bene questo grazie al lavoro dello staff del Benetton Rugby che mi sta seguendo – spiega Lamaro ai microfoni di BEN TV - La scorsa stagione era cominciata nel miglior dei modi: prima Petrarca, poi Benetton che mi ha dato l’opportunità di potermi giocare il posto in squadra e dopo purtroppo è arrivato l’infortunio con conseguente notizia dell’intervento chirurgico che mi ha demoralizzato ed al tempo stesso fatto capire che era arrivato il momento di mettersi a lavoro per tornare più forte di prima». Michele ha poi proseguito: «Il rientro arriverà a campionato ormai iniziato, sarà sicuramente una bella sfida poter rientrare e dare il massimo sin da subito. Stare fuori non è semplice, da una parte sei felice per i tuoi compagni di squadra dall'altra c’è l’amarezza di non poter essere in campo con loro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento