La classica Milano-Busseto è di Enrico Zanoncello che suona la quarta sinfonia Zalf

Nella città di Giuseppe Verdi, dopo una gara caratterizzata da una lunga fuga tenuta sempre sotto controllo, arriva anche il secondo posto con Ferri

L'arrivo (credit www.photors.it)

Enrico Zanoncello firma la quarta sinfonia della stagione 2019 sul traguardo di Busseto (Pr): lo sprinter della Zalf Euromobil Désirée Fior è sempre più l'uomo del momento. Dopo i successi centrati a Mareno di Piave, alla Cuneo-Imperia e sabato scorso al Giro delle Balze, il 21enne di Vallese di Oppeano (Vr) ha conquistato anche l'ambito traguardo della classica Milano-Busseto. Una gara caratterizzata da una lunga fuga tenuta sempre sotto controllo dal grande lavoro svolto dai ragazzi diretti da Gianni Faresin e Luciano Rui: il plotone è tornato compatto negli ultimi 15 chilometri e il pubblico parmense ha potuto così assistere ad uno spettacolare epilogo allo sprint.

La volata a ranghi compatti è stata dominata ancora una volta dalle maglie bianco-rosso-verdi con Enrico Zanoncello che ha tagliato in testa la linea del traguardo scortato in maniera impeccabile dal compagno di colori Gregorio Ferri. Una straordinaria doppietta che regala la quarta soddisfazione stagionale al team dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior. "Sapevamo che Enrico sta attraversando un ottimo periodo di forma e che questo percorso si addiceva perfettamente alle sue caratteristiche. Per questo motivo abbiamo deciso di puntare tutto sul suo sprint: la squadra ha lavorato anche oggi in maniera impeccabile riuscendo a controllare la corsa dall'inizio alla fine e lanciando una volata perfetta" ha commentato a fine gara il team manager Luciano Rui. "Sono felice anche per il secondo posto di Gregorio Ferri che ha sfruttato il colpo di pedale maturato in nazionale la settimana scorsa per salire sul podio. In questo 2019 possiamo contare su di un gruppo molto unito e la vittoria di oggi è l'ennesima prova della coesione che ci caratterizza".

Domenica la Zalf Euromobil Désirée Fior tornerà in gruppo per affrontare l'appuntamento internazionale con il 71° Trofeo Piva di Col San Martino e nella Coppa Lanciotto Ballerini di Campi Bisenzio (Fi). Martedì, invece, sarà la volta del Trofeo Zanchi di Castiglion Fibocchi (Ar).

Potrebbe interessarti

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

  • Auto fuori strada in Feltrina: due persone incastrate tra le lamiere, ferita una bimba

Torna su
TrevisoToday è in caricamento