Mogliano Rugby e Duca di Dolle: una serata tra sport e Prosecco sulle colline trevigiane

Si è trattata di un’esperienza genuina all’insegna del rispetto, della convivialità e dell’amicizia, valori che stanno alla base sia del rugby che della filosofia dell'azienda di Rolle

Una foto della serata

CISON DI VALMARINO Bellissima serata immersi tra i vigneti, una collaborazione tra Mogliano Rugby e Duca di Dolle nata da un’idea condivisa di valori e obiettivi che ha portato a questo evento, un’esperienza genuina all’insegna del rispetto, della convivialità e dell’amicizia, valori che stanno alla base sia del rugby che della filosofia Duca di Dolle.

Una serata che ha avuto inizio dalla Cavana del Relais Duca di Dolle, alla presenza di sponsor e stampa presenti per l’occasione, con il benvenuto dell’anfitrione il Sig. Andrea Baccini ed il ringraziamento per l’ospitalità e l’accoglienza ricevuta, da parte del Presidente del Club il Sig. Armando Corò che per l’occasione ha fatto dono della cravatta del Mogliano Rugby al padrone di casa. Durante la conferenza stampa ha preso parola il Direttore Sportivo Silvio Orlando che ha esposto gli obiettivi della squadra per la stagione al via tra pochi giorni e introdotto i tecnici per le presentazioni di rito: ”Preferiamo porci degli obiettivi a breve termine, siamo una squadra giovane che si deve conoscere e crescere insieme. Dobbiamo affrontare ogni gara dando il massimo e con spirito positivo, puntando sempre a vincere. Non sempre sarà facile, ma sto vedendo un gruppo, a partire dallo staff, che sta lavorando bene e con umiltà”.

Il capo allenatore Federico Dalla Nora ha poi ribadito: “La parola d’ordine è senz’altro 'entusiasmo' e il nostro obiettivo principale è quello di fare tutto al massimo del nostro potenziale. Vogliamo allo stesso tempo cercare di regalare un prodotto che faccia divertire chi ci verrà a vedere. Fondamentale dare tutto durante le partite per non lasciare nulla al caso e non avere rimpianti, poi sarà il campo a dire chi avrà  meritato di vincere”. Si sono quindi brevemente presentati al pubblico presente, i due assistenti allenatori Marco Filippucci e Nicola Gatto, entrambi felici dell’opportunità e vogliosi di iniziare questa nuova avventura. La parola è passata ai due co-capitani Enrico Endrizzi e Matteo Corazzi. Entrambi onorati della nomina, hanno ribadito la reciproca stima e rispetto e sottolineato l’importanza del confronto costruttivo, tra loro in primis e poi con gli altri leaders della squadra, nell’unico obiettivo di portare il gruppo nel suo complesso a raggiungere gli obiettivi del progetto tecnico condiviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conclusione della conferenza ha preso parola Gianluca Trulla, area manager di Macron, da questa stagione nuovo sponsor tecnico al fianco del club, presente all’evento insieme a Franco Gentilin, titolare Macron Store Treviso (con sede a Mogliano): “Ci siamo 'annusati' per vari anni ed eccoci finalmente insieme in questo progetto. Macron è un’azienda sempre più vicina al rugby, sia all’estero che in Italia, da poco infatti abbiamo stretto un’importante accordo anche con la Nazionale azzurra". “L’ovale” è poi passato ad un rigenerante momento conviviale immersi nel verde paesaggio che circonda il Relais, con la sua storia ed i suoi prodotti, sorseggiando e degustando il Prosecco Superiore DOCG Duca Di Dolle nelle sue varie tipologie e sfumature, accompagnati in un mondo che coniuga competenza produttiva e valori umani. Le rilassanti note musicali, che fino a quel momento avevano fatto da sottofondo alle degustazioni, hanno improvvisamente cambiato ritmo sottolineando un momento a sorpresa preparato per gli sponsor e gli ospiti presenti, con l’intera squadra che spogliandosi ha mostrato la nuova maglia da gioco del Mogliano Rugby per la stagione 2017/18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento