Coppa Italia, Mogliano Rugby sfida Verona allo stadio Quaggia

Moglianesi già fuori dalla competizione. La partita di domenica servirà come occasione per riscattare davanti al pubblico di casa la sconfitta dell'andata contro gli storici rivali

Quinta giornata di Coppa Italia, al Quaggia arriva la squadra del Rugby Verona. Nella gara di andata Mogliano aveva subito una netta sconfitta, per poi prendersi la rivincita in occasione dell’incontro di Top12.

Ai fini della classifica, per i biancoblù, la partita ha poco da dire, matematicamente impossibile ormai poter puntare alla qualificazione. Per gli ospiti invece rappresenta l’occasione di mantenere aperta la corsa al primo posto del girone. Al comando in questo momento c’è la formazione del Valsugana, prossimo avversario del Mogliano, che con le proprie prestazioni può rappresentare l’ago della bilancia e decidere chi potrà lottare per aggiudicarsi il trofeo. Per tutti i ragazzi della società guidata dal presidente Piccin si tratta di un’altra opportunità per riscattare alcune prestazioni non perfette, anche se effettuate contro squadre per nulla facili da affrontare. Nella formazione annunciata assisteremo ad alcuni avvicendamenti e verrà nuovamente impiegato il diciottenne Marco Marin, ma questa volta come titolare nel ruolo di apertura.

Dopo gli incontri dell’Under 18 alle ore 11 e della squadra Cadetta alle 14.30, questa la probabile formazione di Top12 che domenica 13 gennaio, alle ore 15, scenderà in campo sempre presso lo stadio “Maurizio Quaggia” di Mogliano Veneto: Jackman; Gallimberti, Scagnolari, Zanatta, Pavan; Marin, Gubana; Finotto, Vizzotto, Carraretto; Baldino (Cap.), Delorenzi; Cincotto, Toai Key, Di Roberto. A disposizione ci saranno: Ferraro, Buonfiglio, Michelini, Caila, Marini, Cervellin, Guarducci e Da Re. L’incontro sarà diretto da Gabriel Chirnoaga di Roma, con la collaborazione dei giudici di linea Emanuele Tomò (Roma) e Federico Boraso (Rovigo). Quarto uomo il signor Marco Borraccetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento