Mondiale di Karate a Treviso: è doppio bronzo Italia nei Cadetti, ma è dominio russo-inglese

Nel kumite maschile individuale sono i russi, in particolare Vitalii Balaian (bronzo), ad eliminare ad un passo dalla semifinale il trevigiano Abouba Kone

Il trevigiano Abouba Kone in un momento di gara di kumite a squadre

VILLORBA Prima giornata dei Campionati Mondiali di Karate Shotokan al Palaverde di Villorba, Treviso. Nella giornata dedicata alle gare della categoria cadetti (16-17 anni), a brillare sono soprattutto i karateka inglesi, che piazzano 5 medaglie nei sei podi a disposizione (2 bronzi, 2 ori e un argento), ma nelle complessive 752 presenze gara, sono i ragazzi della Federazione Russa ad ottenere il primato di medaglie, con 4 bronzi e due ori, questi ultimi nel kata e nel kumite maschili individuali.

Proprio nel kumite maschile individuale sono i russi, in particolare Vitalii Balaian (bronzo), ad eliminare ad un passo dalla semifinale Abouba Kone dell’Istituto Shotokan Italia, idolo dei tifosi di casa (Abouba proviene dalla scuola Ren Bu Kan di Treviso), che ha comunque modo di rifarsi nel kumite a squadre, dove la formazione azzurra conquista un bronzo a pari merito sempre con la Russia.

Tra i componenti della squadra di kumite, oltre a Kone, anche De Paoli, Ghiozzi e il piemontese Vittorio Prin Clari, protagonista nel kata individuale maschile con una medaglia di bronzo. Nelle gare femminili ottima prestazione dell’altra atleta trevigiana, la diciassettenne Caterina Dozzo, che deve fermarsi tuttavia alle fasi eliminatorie del kumite individuale di fronte alla statunitense Skylar Lingl, vincitrice poi della medaglia d’oro. «È stata comunque un’emozione bellissima – commenta Caterina – ho sentito vibrare gli spalti, c’è un calore incredibile proveniente dal tifo italiano». Sabato Caterina Dozzo scenderà ancora sul tatami del Palaverde, tra gli Juniores, sia nel kumite individuale che a squadre. Grande soddisfazione per l’organizzazione del Campionato Mondiale, a cominciare da ASD Ren Bu Kan, società che ha ricevuto mandato dall’Istituto Shotokan Italia per portare a Treviso l’evento.

Sabato sarà il giorno delle categorie Youth e Juniores e soprattutto della grande cerimonia inaugurale, che nel pomeriggio vedrà le 27 rappresentative nazionali partecipanti sfilare all’interno del Palaverde. Per onorare poi i tre valori cardine di questo campionato mondiale, ovvero “Arte, Valore e Rispetto”, sarà messa in scena una grande coreografia con circa 200 giovanissimi karateka provenienti da tutta la provincia di Treviso. Sempre sabato, inoltre, arriverà al Palaverde il direttore tecnico della nazionale, Hiroshi Shirai, Maestro X Dan, ottantenne fondatore dell’Istituto Shotokan Italia e figura di riferimento mondiale per lo stile Shotokan. Nel frattempo l’organizzazione comunica il grande successo ottenuto con il solo servizio di prenotazione dei biglietti d’ingresso al Palaverde: ben 1700 i ticket prenotati finora, numero che raddoppia considerando gli ingressi acquistati venerdì direttamente alla biglietteria del Palaverde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento