Olimpiadi 2012, Coni: buoni risultati ma ora pensiamo a Rio

Finiti i Giochi olimpici di Londra gli atleti tornano a casa e il Coni Veneto riflette sull'andamento delle gare. Risultati buoni ma inferiori alle previsioni. E già si pensa a Rio

La fiaccola olimpica è arrivata a Rio e per il Coni Veneto è tempo di bilanci. Soddisfatto dei risultati degli atleti nostrani il presidente Gianfranco Bardelle: "Buoni risultati. Ci è mancato un acuto, ma ora pensiamo a Rio".

"L'oro di Marco Galiazzo nel tiro con l'arco è stato un grande risultato - ha sottolineato Bardelle - Anche nella maratona Ruggero Pertile, decimo al traguardo e secondo atleta europeo, ha fatto molto bene. Forse però nel complesso il Veneto - ha osservato - in questi Giochi Olimpici non ha avuto i risultati che poteva avere, è mancato un acuto".

"Nel nuoto - ha proseguito - avevamo molte speranze e pur avendo conquistato piazzamenti importanti, siamo rimasti fuori dal podio. La squadra però è mancata nel suo complesso, forse perché deve fare ancora i conti con la perdita di un grande allenatore".

Calato il sipario sui Giochi di Londra, Bardelle ora guarda al futuro: "Iniziamo a prepararci per Rio de Janeiro. Le istituzioni però devono avere più attenzioni per il mondo dello sport, anche in questo momento di crisi. Non è più possibile - ha aggiunto - basarsi solo sul volontariato. Anche Londra ha dimostrato una volta di più che lo sport non è solo divertimento, ma rappresenta la crescita di un'intera nazione" .

I RISULTATI DEI TREVIGIANI - Per quanto riguarda i risultati degli atleti trevigiani, nel nuoto Mattia Pesce si è qualificato 23mo nei 100 rana. 99mo nel ciclismo su strada Sascha Modolo. Jenny Barazza, con la azzurre del volley è arrivata ai quarti di finale.

GLI ALTRI VENETI - Nell'atletica leggera Gloria Hooper è stata eliminata al primo turno dei 200 metri, mentre Chiara Rosa si è piazzata al 15mo posto e Ruggero Pertile al 10mo. Nella maratona Jacques Riparelli è stato eliminato in qualificazione.

Nella canoa Nicolò Ferrari è giunto 13mo nello slalom C2 e nel canottaggio Rossano Galtarossa è rimasto in riserva.

Nel ciclismo Tatiana Guderzo è arrivata 30ma su strada e 21ma su cronometro; Manuel De Vecchi 28mo in bmx ed Elia Viviani 6o su pista omnium e 38mo su strada.

Nel nuoto Federica Pellegrini è arrivata 5a nei 200 stile libero, 5a nei 400 stile libero, 7a nei 4x200 stile libero, 11ma nei 4x100 stile libero e 12ma nei 4x100 mista. Luca Dotto si è piazzato 13mo nei 50 stile libero, 22mo nei 100 stile libero, 7o nei 4x100 stile libero, 14mo nei 4x100 mista. Arianna Barbieri ha guadagnato una 13ma posizione nel 100 dorso e una 11ma nei 4x100 mista. Elena Gemo è arrivata 27ma nei 100 dorso.

Nei tuffi Noemi Batki si è piazzata 8a dalla piattaforma 10 metri; nella pallanuoto Christian Presciutti ha vinto la medaglia d'argento; nel tiro con l'arco Marco Galiazzo ha ricevuto la medaglia d'oro a squadre; nel triathlon Alessandro Fabian è giunto 10mo.

Nella Beach Volley, infine, Marta Menegatti è stata eliminata ai quarti di finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento