Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Cinquant'anni di baseball a Ponte di Piave: al via i festeggiamenti

 

50° anniversario di fondazione della società Sportiva Baseball Ponte, sabato 12 ottobre 2019 presso il presso il Diamante di Ponte di Piave – Impianti Sportivi di Via De Gasperi, Baseball non-stop per celebrare l’anniversario. Il Baseball arriva a Ponte di Piave nel 1967 grazie a Dino Magrofuoco ed alla passione di alcuni pionieri quali Romano e Fabio Giacomazzi che insieme ad un gruppo di ragazzi diedero vita alla prima squadra: per dovere di cronaca utilizzavano mazze di plastica e palline da tennis. Nel 1984, allenatore Luciano “Giaguaro” Miani, il Baseball Ponte diventa la prima squadra trevigiana che accede al secondo Campionato d’Italia. Nello stesso anno i pre-allievi si laureano vice campioni italiani di categoria. Nel 1985, la squadra neo promossa in serie A, si aggiudica anche l’ammissione alla massima Serie Nazionale ed entra di diritto nelle Coppe Europee. Sono questi però gli anni in cui la società comincia ad affrontare le prime difficoltà che riguardano il campo, lo sponsor e la squadra tanto da vederla costretta a rinunciare alla Serie nazionale. Il Baseball però si rialza e riparte con una nuova squadra gli “Amatori Piave” e prosegue l’attività nelle varie categorie giovanili e seniores tra campionati di serie C e serie B federale. L’ultima partecipazione al campionato di serie A risale al 2012, da allora la squadra seniores di Ponte di Piave partecipa al campionato di serie C.

 Esprime soddisfazione Germano Sari – Presidente della Società Junior Pumas Baseball di Ponte di Piave: «Lo spirito della società è proprio quello di coinvolgere le giovani generazioni, ad oggi sono 70 gli atleti iscritti, sotto la guida del venezuelano Wladimir Reyes che da 5 anni è primo allenatore della squadra di casa. Negli anni tanti sono stati gli atleti che si sono distinti a livello europeo e mondiale. Dalla partecipazione di Christian Girotto al campionato europeo con la nazionale Juniores nel 1989 ad Erwin Matiuzzo, Juniores convocato al Campionato Europeo in Olanda, da Andrea Dalla Nora, nazionale Juniores al Campionato Europeo in Olanda ed al Mondiale a Cuba nel 1996, passando per Mirko Forner, convocato nel 2004 nella nazionale delle Pre Olimpiadi, per finire nel 2019, con la recente ammissione all‘Accademia nazionale a Roma di Lorenzo De Marchi ed all’Accademia Regionale di Sebastiano Prizzon e Tommaso Coden».

I Sigg. Luca Cimitan e Mirco Ongaro, titolari di un’Agenzia di rappresentanza a Levada di Ponte di Piave, hanno fatto dono alla Soc. Baseball di un defibrillatore che verrà installato all’interno del campo da gioco. «La gioia condivisa è una gioia vera -ha dichiarato il Sig. Cimitan- è questa l’unica ragione che ci ha spinto a donare alla società baseball un dispositivo salva vita a chi pratica sport». «Il Baseball -ha dichiarato l’Assessore allo Sport Stefania Moro- è una delle società sportive storiche di Ponte di Piave. Sabato sarà l’occasione per far ritrovare insieme giocatori, allenatori e dirigenti accomunati esclusivamente dalla passione per il baseball e dalla consapevolezza di aver scritto un pezzo di storia di Ponte di Piave».

«Nel 1969 nasceva a Ponte di Piave la prima squadra di baseball – ha dichiarato il Sindaco Paola Roma- una storia lunga 50 anni: non si tratta però di una semplice storia, è passione,  orgoglio e identità. Ricordare i 50 anni di fondazione è ricordare dirigenti, allenatori, atleti, sponsor e i tanti volontari che si sono susseguiti nel tempo e mantengono viva la tradizione di questo sport, per tutto ciò che rappresenta non solo per Ponte di Piave ma anche a livello provinciale, regionale e nazionale. A tutti loro va il grazie per quanto fanno soprattutto a favore delle giovani generazioni e della comunità pontepiavense. Ringrazio infine i Sigg. Cimitan ed Ongaro per la donazione del defibrillatore che andrà ad arricchire il numero di dispositivi presenti sul territorio comunale e per i quali l’Amministrazione comunale ha avviato da tempo, con il progetto “Ponte di Piave Città Cardioprotetta ” i corsi BLSD in collaborazione con l’Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana ed il SUEM di Treviso».

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento