Ponzano Basket in trasferta a Bolzano per riprendere la marcia

Partita molto importante per ritrovare fiducia dopo una brutta sconfitta. Nel frattempo in squadra è arrivata anche Gloria Vian, pronta al debutto in biancoverde

La sconfitta al PalaCicogna contro Crema è ormai alle spalle: sabato sera (palla a due ore 20.30) il Ponzano Basket sarà di scena al PalaMazzali per la terza giornata del girone Nord di A2 femminile. L’obiettivo è quello di provare a riprendere la marcia, consapevoli di affrontare un avversario che vorrà a tutti i costi centrare la prima vittoria stagionale, dopo le prime due sconfitte. Coach Maurizio Sottana avrà a disposizione tutto il roster, compresa Gloria Vian arrivata giovedì sera: il nuovo centro (verrà presentata all’inizio della prossima settimana) sosterrà venerdì sera la prima seduta in biancoverde e poi assieme allo staff si deciderà se partire o meno per Bolzano. 

L’avversario

Le altotesine, undicesime la scorsa stagione, hanno avviato un nuovo progetto tecnico sotto la guida del nuovo coach Roberto Sacchi, che l’A2 l’ha vinta (con tanto di doppietta Campionato-Coppa Italia) nel 2015/2016 alla guida di Broni. Il coach potrà contare su uno zoccolo duro di confermate in casa BCB: Alexia Desaler, Sofia Larcher, Xhovana Cela, Alexa Pobitzer, Ilaria Ruocco, Safy Fall, Daniela Servillo e Chiara Villarini hanno tutte deciso di continuare l’esperienza a Bolzano. Hanno salutato la compagnia Ivona Matic, Viviana Giordano e Madalena Ribeiro Da Silva, mentre dal mercato sono arrivate due novità. Una è Elisa Mancabelli, esterna da 7.5 punti e 2.9 assist di media lo scorso anno a Udine, l’altra è la straniera: dopo la partenza anticipata di Viktoria Mirkovic, le biancorosse sono corse ai ripari riportando in Italia la pivot lituana Julita Bungaite (ex Palermo e Cagliari), 12 punti e 6 rimbalzi di media in Belgio la scorsa stagione. Nelle prime due gare sono arrivate due sconfitte: contro Castelnuovo Scrivia (55-61) e domenica scorsa a Villafranca contro l’Alpo (68-47).

Le dichiarazioni

Maurizio Sottana (Head coach): «Come accade sempre quando andiamo a Bolzano, sappiamo che ci aspetta una grande battaglia, quindi se avremo imparato la lezione della settimana scorsa potrebbe uscirne anche una bella partita. L’obiettivo è stare in gara per tutti i 40 minuti, poi è evidente che affrontiamo una squadra che darà il 110% per trovare la prima vittoria. Dal canto nostro noi vogliamo provare a mettere un altro mattoncino nel nostro percorso verso la salvezza, anche se è presto per fare certi discorsi. Gloria Vian? La vedrò in campo venerdì sera, poi assieme a lei valuteremo cosa fare. Mi solletica l’idea di portarla a Bolzano per farle saggiare un po’ il campo e poter fare una stima del tempo necessario per averla al top».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Anpi in lutto: è morto il partigiano "Eros", Umberto Lorenzoni

  • Cronaca

    Terrore al Toys center: ladri in azione tra i bambini

  • Cronaca

    Scomparso da Oderzo, trovato morto in un bosco di Sondrio

  • Cronaca

    Pipì sulla basilica della Salute di Venezia, tremila euro di multa

I più letti della settimana

  • Cade a terra con il figlio in braccio, muore bimbo di due mesi

  • Stroncata da un male incurabile: mamma di due figli muore a 50 anni

  • Grave incidente tra cinque auto lungo la Treviso-Mare: 8 feriti tra cui un bimbo

  • Si schiantano fuori strada con l'auto in piena notte: feriti un 23enne ed un 60enne

  • Sesso di notte sotto la Loggia: un residente filma tutto

  • Camion in fiamme, intervengono i vigili del fuoco di Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento