L'attesa è ufficialmente finita: inizia una nuova stagione per la De' Longhi Treviso

La squadra di coach Menetti si è radunata questo pomeriggio davanti a centinaia di tifosi. Grande entusiasmo soprattuto per i nuovi americani e coach Menetti

TREVISO «Il tempo delle chiacchiere è finito». Con queste parole coach Menetti si è presentato ai numerosi giornalisti presenti durante il media time. In effetti, una frase migliore di questa per riassumere il senso della giornata di oggi era difficile trovarla. La De' Longhi Treviso Basket ha iniziato ufficialmente la stagione 2018/2019, mettendo fine a due mesi bollenti e ricchi di colpi di scena, partiti con l'addio burrascoso di Fantinelli e proseguiti con un gran mercato in entrata da parte del Ds Gracis. Finalmente è giunto il tempo degli allenamenti e del precampionato, una fase importante per iniziare la regular season nel migliore dei modi.

 «È inutile nascondersi dietro a frasi di circostanza. Quest'anno l'obiettivo è vincere il campionato» ha ammesso Imbrò senza troppi giri di parole. Dello stesso parere coach Menetti, apparso molto motivato per la sua nuova avventura: «Da quando sono a Treviso sento parlare di giocatori del calibro di Vinny Del Negro. Arrivo da tanti anni in serie A1 ed è ovvio che sia io che i ragazzi vogliamo tornarci il più velocemente possibile». Gli obiettivi sono chiari, ma per Antonutti, veterano alla seconda stagione con la maglia di TVB, è fondamentale creare prima un gruppo con un'identità ben precisa: «Nello sport accade spesso che le parole siano diverse da quello che poi il campo dice. Per questo, esser tanti buoni giocatori sommati non basta, bisogna lavorare duro fin da subito in vista del primo obiettivo stagionale (supercoppa, ndr). L'idea della promozione non deve essere un fantasma , perché potrebbe farci arrivare scarichi alle partite importanti. Il campionato sarà lungo e difficile, tutte le squadre si sono rinforzate quindi sarà essenziale una certa costanza nei risultati settimana dopo settimana».

Al termine delle interviste di rito, la squadra si è concessa ai tifosi, che hanno fatto il loro ingresso sulle gradinate della palestra portandosi appresso una grande euforia. Non a caso, il presidente Vazzoler ha precisato che l'essenza della squadra è composta soprattutto dai tifosi e i consorziati che ogni anno dimostrano la loro vicinanza ai giocatori. La squadra di Menetti si allenerà a Sant'Antonino prima di iniziare il ritiro a Domegge di Cadore il 29 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento