La De' Longhi si raduna a Sant'Antonino: comincia la preparazione in vista della Serie A

Bagno di folla per i ragazzi di coach Menetti, che domani inizieranno gli allenamenti in palestra. Parks e Turner jr si uniranno alla squadra dopo ferragosto

La preseason della De’ Longhi è iniziata ufficialmente alle 19 di questa calda domenica d’agosto nella palestra di Sant’Antonino. Come da tradizione è stata un’autentica giornata di festa, con i tifosi che hanno riabbracciato la squadra a distanza di quasi due mesi dalla storica promozione in Serie A. Prima dell’apertura dei cancelli al pubblico ha avuto luogo il classico media time all'americana, durante il quale i giocatori e coach Menetti si sono concessi ai giornalisti per le foto ma soprattutto per le interviste di rito, utili a capire le sensazioni e le aspettative in vista del primo campionato nella massima serie della De’ Longhi.  

Tra i primi a parlare il neoacquisto Aleksej Nikolic, il quale ha spiegato le ragioni che lo hanno spinto a sposare il progetto trevigiano: «siamo una squadra giovane ed ambiziosa, con ampi margini di miglioramento. Il mio scopo è quello di giocare e divertirmi il più possibile, per ora l’impatto con l'ambiente è stato molto positivo. Ho scelto di venire a giocare qui per una ragione molto semplice: Treviso ha una grande tradizione ed è stata tra le migliori squadre in Europa, so che ci sarà un’atmosfera elettrizzante alle partite». È apparso molto sereno David Logan, uno dei grandi protagonisti della promozione: «non credo che incontreremo grosse differenze rispetto alla Serie A2, ovviamente sappiamo che in A ci sono dei giocatori più talentuosi e grandi allenatori ma non penso ci saranno grossi problemi di adattamento rispetto allo scorso anno».

Infine coach Menetti, visibilmente carico in vista del suo ritorno in Serie A dopo l’ottima esperienza con Reggio Emilia: «avevo bisogno di ricaricare le pile (ride, ndr). La promozione è il passato, dobbiamo mettere in archivio i bellissimi ricordi della scorsa stagione per prepararci alla Serie A, un campionato che conosco molto bene. Sebbene il livello rispetto al passato si sia abbassato, posso assicurare che la lotta per non retrocedere è serrata, probabilmente la più difficile in Europa. Cercheremo di raggiungere la salvezza, una volta agguantato questo obiettivo non ci tireremo indietro per traguardi più ambiziosi». Terminate le interviste, la squadra è stata presentata davanti a centinaia di appassionati. Tra i presenti anche il sindaco di Treviso Mario Conte, che nel suo breve discorso ha voluto ringraziare la squadra e i tifosi per la stagione passata e ha caricato l'ambiente in vista dell'esordio nella massima serie. La De’ Longhi inizierà gli allenamenti nella giornata di lunedì, mentre gli americani Parks e Turner jr si uniranno al gruppo dopo ferragosto. Saranno invece assenti per un periodo più lungo Tessitori e Fotu, impegnati con le rispettive nazionali in vista dei mondiali.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento